Home | Satira | La Talpa | «Le oche non sono cattive. Però non sono neanche buone»

«Le oche non sono cattive. Però non sono neanche buone»

Il commento obiettivo dellla Talpa, nostro satiro, che si esprime sull’ordinanza del Comune di Mori contro le oche «cattive»

image

«Le oche non sono cattive, – commenta la Talpa, il nostro satiro introdotto in ambienti solitamente bene informati. – Però non sono neanche buone.»
Si riferisce al Comune di Mori che ha ordinato l’ostracismo alle oche aggressive che frequentano la sponda destra del fiume Adige, perché molestano i passanti, temendo forse per i propri piccoli.

L’ordinanza ha fatto però scatenare gli animalisti, che si sono domandati se davvero si può pensare che esistano «oche mannare».
Quindi la Talpa ha sentito il dovere di esprimersi con un concetto super partes.
«Le oche non sono cattive, – precisa con cognizione di causa il nostro satiro. – Però non sono neanche buone. Per cucinarle è necessario un procedimento troppo laborioso e l’unica parte che rimane commestibile è il petto, meglio se affumicato.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni