Home | Satira | La Talpa | La trovata di far viaggiare i bagagli separatamente dai passeggeri

La trovata di far viaggiare i bagagli separatamente dai passeggeri

Dopo l’incidente dell’aereo caduto nel Sinai, la pragmatica decisione. E gli equipaggi dovranno essere estratti a sorte...

image

Gli esperti stanno ancora studiando le circostanze che hanno portato al disastro aereo accaduto nei cieli del Sinai.
Pare che tutti siano d’accordo sul fatto che ci sia stata un’esplosione, mentre non si è certi se sia di origine terroristica o tecnologica.

Nel caso di attentato, sembra difficile che sia stato un missile ed è più probabile che sia stato caricato un esplosivo con i bagagli. Nel frattempo, per non saper né leggere né scrivere, le autorità hanno rimosso il responsabile dello scalo…
Tra le ipotesi fatte per fronteggiare l’emergenza, c’è quella di far viaggiare i bagagli separatamente dai passeggeri.
Una grande furbata. Ed è qui che si inserisce la limpida visione della Talpa, il nostro Satiro introdotto in ambienti solitamente ben informati, perché sorge il problema degli equipaggi. 
Ma la soluzione della Talpa è assolutamente democratica: gli equipaggi che trasportano solo i bagagli dovranno essere estratti a sorte.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni