Home | Satira | La Talpa | Vitalizi, la Talpa: «La montagna ha partorito il topolino»

Vitalizi, la Talpa: «La montagna ha partorito il topolino»

Il risparmio dello Stato è la metà di quello che la Juve ha speso per acquisire Ronaldo

image

La Talpa, il nostro satiro introdotto negli ambienti solitamente ben informati, ha esaminato attentamente il mastrino del prospetto varato sul taglio dei vitalizi agli ex parlamentari per poi esprimere la propria valutazione da buon ragioniere.
La cifra risparmiata dallo Stato si aggira sui 60 milioni, pari alla metà di quanto ha pagato la Juventus per acquistare Ronaldo.

La Talpa, è bene precisarlo, non prende vitalizi di sorta. Ma è del parere che i diritti acquisiti non vadano toccati. Se oggi accade a loro, domani può accadere a tutti. Così come lo è stato per gli esodati. 
I meccanismi pensionistici dei parlamentari sono stati rivisti più volte e non hanno mai riguardato il passato.
Insomma, la Talpa teme che si tratti di una manovra di Pubbliche relazioni, cioè inutile ma finalizzata solo a dare «un segnale» all’opinione pubblica.
Noi sappiamo che non è così ma - cosa volete - la talpa è fatta a modo suo...

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni