Home | Satira | Salvagente | Un salvagente anche alla signora Theresa May della Brexit

Un salvagente anche alla signora Theresa May della Brexit

Il principio irriverente della «botte piena e la moglie ubriaca»: volere tutto senza rinunciare nulla

image

Volere la botte piena e la moglie ubriaca suona male anche in italiano, ma il significato originale calza a pennello in molte situazioni: volere tutto senza rinunciare a nulla è puerile ma diffuso. Che Theresa May voglia avere «a full barrel and his wife drunk» è un concetto irriverente ma che si merita in pieno.

Come si sa. May è l’espressione di una risicata maggioranza espressa dal Regno Unito con il referendum a favore o contro la permanenza nell’Unione Europea.
Oggi che si trova a dover concretamente negoziare con la UE i termini dell’uscita, ha pensato di portare il Paese a nuove elezioni per consolidare la sua leadership.
Ma il risultato elettorale non sembra più così sicuro, dopo che l’Unione Europea ha presentato il conto. Oltre ai 52 miliardi che il Regno Unito deve dare all’Unione in quanto debito pregresso, si è trovata di fronte alle condizioni votate dai 27 stati membri che, se dovessero passare, rischierebbe di non farcela più.
 
Già oggi quella risicata maggioranza di euro-separatisti non c’è più e la gente comincia a capire di aver fatto un autogol. La Scozia e l’Irlanda del Nord vogliono staccarsi dalla Gran Bretagna proprio perché non vogliono abbandonare la UE, ma il conto più grosso da pagare starebbe nei dazi doganali che verrebbero imposti alle merci di entrambe le parti. L'Inghilterra si troverebbe in ginocchio perché - per fare solo un esempio - non riuscirebbe più a esportare le automobili che produce.
Un discorso a parte meritano i cittadini europei nel Regno Unito e viceversa, perché in entrambi i casi c’è la convenienza di uno scambio alla pari. Ma attenzione: alla pari significa a favore della Gran Bretagna.
Fatto sta che alla May lo scenario che l’UE ha aperto alla vista dei suoi elettori è pesante e lei si è trovata costretta a pretendere tutto senza rinunciare a nulla. Cioè avere la botte piena e la moglie ubriaca, a full barrel and his wife drunk.
Insomma, gettiamole un salvagente per non annegare in questo mare di vino in una botte vuota.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni