Home | Satira | Salvagente | Il salvagente a chi ha creduto nell’aiuto della Gran Bretagna

Il salvagente a chi ha creduto nell’aiuto della Gran Bretagna

Come si fa a chiedere a un Paese che non è nell'Euro di investire per sostenere l'Euro?

image

Per la verità, più che i politici sono stati più i giornalisti (anche di testate di altissimo livello) a meravigliarsi del rifiuto fatto dal Ministro dello Scacchiere britannico alla richiesta di partecipare alle iniziative per sostenere l'Euro.

La domanda, di prammatica, andava fatta. Ma la risposta era scontata.
La Gran Bretagna, non solo non ha mai voluto entrare nell'Euro, ma il mantenimento della sterlina come moneta del Paese è stato uno dei cavalli di battaglia di tutti i tre partiti che sono scesi nella recente campagna elettorale.

La Grande crisi del 2008 ha affaticato non poco la Sterlina, proprio perché i mercati più piccoli risultano molto più esposti alle speculazioni. Tuttora il cambio è favorevole all'Euro, eppure il Regno Unito preferisce «fare da solo».
Non siamo in grado di dire se sia stata una scelta oculata o meno, ma comunque va rispettata.

L'accordo europeo (che, come abbiamo scritto ieri è stato il primo grande passo fatto dall'Europa da quando ha la moneta unica), dovendo prevedere massicce azioni finanziarie contro qualsiasi azione che ne possa inibire il valore, potrebbe trovarsi costretta a muoversi contro la stessa Lira Sterlina.

Allora ci domandiamo: come si fa a chiedere a uno stato che non vuole aver nulla a che fare con la nostra moneta di sottoscrivere un'intesa che lo impegni a investire sterline in caso di attacco speculativo contro l'Euro?

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni