Home | Satira | Salvagente | Partiti e opinione pubblica scatenati sui rimborsi agli alluvionati

Partiti e opinione pubblica scatenati sui rimborsi agli alluvionati

Il salvagente a chi solleva polemiche sulle calamità naturali, prima ancora che venga normalizzata la situazione

image

Una volta, la frazione di secondo era il tempo che intercorreva tra il semaforo diventato verde e il clacson di chi stava dietro di te in auto.
Oggi la frazione di secondo può essere estesa un po' a tutte le vicende politiche.
Ogni provvedimento genera le sue critiche uguali e contrarie.

Oppure viceversa, come nel caso di Campolongo di Piné, dove una colata di fango e detriti ha invaso l'abitato, fortunatamente senza fare vittime (a parte i due cani, i due cavalli e le galline del paese).
Stavolta la Lega Nord ha emesso un comunicato per lamentarsi con il presidente dellai sulle misure che Dellai potrebbe prendere, ma che non ha ancora preso.

Naturalmente Dellai c'entra poco, se la legge dispone i parametri sui quali effettuare i risarcimenti, ma il punto non è questo.
Il punto è che partiti e opinione pubblica avrebbero fatto meglio ad attendere che la situazione si normalizzasse prima di passare all'attacco.

Per quanto riguarda i partiti che siedono in Consiglio Provinciale, se la legge non sta bene, pensino di modificarla o di approvarne un'altra che migliori la precedente.
Nessun commento per i giornali che hanno cavalcato la protesta. Ognuno fa il proprio lavoro come meglio crede.

Questo il comunicato emesso dalla Lega Nord.

Gli Aquilani trattati meglio dei Pinetani

Semplicemente inconcepibile che una ricca Provincia quale il Trentino, abituata spesso a sprecare ingenti risorse economiche in iniziative discutibili, indennizzi la popolazione danneggiata dalla frana di Baselga dello scorso Ferragosto solo in misura ridotta rispetto al valore documentabile e in base al reddito del richiedente. Semplicemente scandaloso ed indegno della nostra Autonomia!
Come Lega Nord Trentino sarà nostro compito attuare tutte le azioni possibili affinché la Giunta provinciale copra al 100% tutti i danni subiti dalla popolazione interessata dalla frana, a prescindere dal reddito del richiedente.
Se la giunta di centro sinistra del governatore Dellai riterrà di non dovere adempiere a questa elementare richiesta di buon senso, oltre ad assumersi la responsabilità politica di non fare in modo adeguato gli interessi della popolazione trentina, è inutile che questa Provincia giri l'Italia nelle zone colpite da calamità naturali, come recentemente avvenuto in Abruzzo, se poi non è in grado di garantire ai propri cittadini un ristorno adeguato dei danni subiti per calamità locali.
Forse Baselga non ha i riflettori mediatici dell'Aquila, ma i cittadini del Pinetano devono comunque essere rispettati.

Lega Nord Trentino
Il Segretario nazionale
On. Maurizio Fugatti

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni