Home | Satira | Salvagente | Il salvagente a chi gioca al massacro pur di abbattere Berlusconi

Il salvagente a chi gioca al massacro pur di abbattere Berlusconi

Non importa proprio nulla a nessuno se, insieme all'acqua sporca, alla fine getteremo via anche il bambino

image

Il momento che sta passando il Paese è davvero drammatico.
Ma non tanto per le difficoltà economiche ingenerate dalla crisi, quanto piuttosto per questa gara al massacro che si è scatenata sulla persona di Silvio Berlusconi.
Pare proprio che la guerra per strappargli la poltrona sia assolutamente più importante dello Stato.

È ormai da qualche mese che le dichiarazioni dei leader politici dell'opposizione (e della ex maggioranza) si è dedicata a sputtanare il Presidente del Consiglio.
Il che potrebbe essere una questione salutare per una democrazia, ma in questo momento risulta solo un sciacallaggio alimentato dalla forza del branco.
Quello che conta per tutti è abbattere Berlusconi, costi quello che costi.

Beh, un prezzo andrebbe stabilito a priori, perché in questa maniera i danni collaterali sono eccessivi: si rischia di buttare via quella che è ritenuta a torto o a ragione l'acqua sporca (il presidente) insieme al bambino (lo stato).
Siamo di fronte a una campagna elettorale vera e propria, solo che stavolta alla fine della bagarre il popolo non potrà esprimersi.
Con l'aggravante che, comunque vadano a finire le cose, tutto resterà come prima perché, a meno che non si vada alle elezioni anticipate, il quadro rimarrà lo stesso: nessuno sarà in grado di governare.

Se alcuni mesi fa ci si vergognava a riconoscersi sia nel centrosinistra che nel centrodestra, adesso non abbiamo neanche più i paletti per capire dove ci si sta trovando.
Tra i due poli ne è sorto un altro che è formato da ex: ex democristiani, ex missini, ex… di cosa potrebbe essere un ex Rutelli?
Con la prospettiva, dunque, che andando alle elezioni anticipate, la gente sarà ancora più confusa di prima.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni