Home | Satira | Salvagente | Il salvagente a coloro che contrastano il Giro della Padania

Il salvagente a coloro che contrastano il Giro della Padania

Comunque la si voglia vedere, non si tratta dell'espressione di un'opposizione politica, ma di un puro atto di intolleranza

image

Francamente, non ci è mai entrata in testa l'idea di una Padania come stato. È un concetto mai rappresentato dalla storia, mai confortato dalle tradizioni, mai suggerito dalla convenienza.
La nostra idea è che si tratta solo di un concetto egoistico che vuole impedire ai cugini meno ricchi di venire a tavola con noi.
Questa è un'opinione, per cui non è sindacabile, almeno quanto non lo è quello opposto della Lega.

Ma le azioni che sono state intraprese contro il Giro della Padania sono inaccettabili.
Impedire a una qualsiasi associazione (politica o meno che sia) di svolgere una legittima attività è pura intolleranza.
Concetto questo che è ancor più avvalorato dal fatto che l'associazione in questione (politica o meno che sia) ha messo in campo una competizione sportiva, che per definizione è al di fuori delle parti.

Questi atti di teppismo attivati contro il Giro della Padania sono contrari a qualsiasi cultura contemporanea condivisa. Per questo ci indignano.
Noi non andremo a vedere una tappa del Giro della Padania, ma ne difenderemo sempre la sua legittimità.
Anzi, dato che non abbiamo mai dato spazio a Miss Padania sul nostro giornale per motivi di interesse editoriale, annunciamo che la prossima volta - se la direzione di Miss Padania ce lo permetterà - noi daremo spazio alle selezioni finali.
Per quanto possa sembrare irriverente agli oppositori, è una questione di cultura prima ancora che di liberà.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni