Home | Sport | Torcia olimpica in Giappone, al via il tour

Torcia olimpica in Giappone, al via il tour

«Hope lights your way»: messaggio di speranza verso i Giochi

image

>
Con l'arrivo della primavera arriva la promessa di una nuova vita.
E dopo le difficoltà dell'inverno - sia reali che metaforiche - è partito questa notte il grande tour della torcia olimpica in Giappone in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo.
Una grande cerimonia, floreale e musicale, per promuovere un messaggio di rinascita e di ripartenza. La prefettura di Fukushima è stata il luogo perfetto per far iniziare il viaggio della fiaccola.
L'area è stata devastata dal grande terremoto del marzo 2011 e gli effetti del conseguente tsunami e del disastro nucleare si fanno sentire ancora oggi.
La città è però diventata un simbolo di difficoltà e resilienza. Di tragedia e trionfo.

Il Presidente del Comitato Organizzatore di Tokyo 2020, Seiko Hashimoto, ha sottolineato l'importanza della coincidenza. «Il fatto che questi Giochi siano stati rinviati e, di conseguenza, si siano sovrapposti al decimo anniversario del terremoto è un grande segnale. Non potrei essere più grato».
Sono state le ragazze della Nazionale femminile giapponese di calcio le prime tedofore.
Iwashimizu e le altre 14 giocatrici, gli eroi sportivi più venerati nella recente storia giapponese, sono arrivati davanti al palco con tute bianche, cinturini rossi striati sul davanti.
Erano pronti a ispirare di nuovo la nazione come avevano fatto in dieci prima quando, attraverso i calci di rigore, hanno trionfato sulle campionesse del mondo degli USA, nella finale della Coppa del Mondo femminile.

Iwashimizu - che ha vinto anche una medaglia d'argento alle Olimpiadi di Londra 2012 - ha preso la fiamma per prima e poi è stata seguita dalle compagne e dall'allenatore Sasaki, nei campi del J-Village e poi nelle strade che circondano il centro.
Nei prossimi giorni la fiamma passerà attraverso 10.000 mani in una staffetta il cui tema è, giustamente visti i tempi, le pandemie e le difficoltà in tutto il mondo, domenica arriverà a Tochigi e successivamente a Gunma il 30 marzo.

Attraverserà 47 Prefetture e 859 Comuni, portando la speranza di nuova vita e primavera nel bagliore di questa fiamma più antica, particolarmente resistente allo spegnimento.
«Hope lights your way»: i Giochi sono all'orizzonte.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande