Home | Sport | Come scegliere la miglior gabbia da «CrossFit»

Come scegliere la miglior gabbia da «CrossFit»

Il CrossFit è un sistema di fitness brevettato e creato da Greg Glassman e Lauren Jenai nel 2000

In questa mini guida vogliamo approfondire il discorso relativo alle gabbie CrossFit, delinandone uso e caratteristiche e valutando tutte le sfumature per poter acquistare il prodotto migliore, fra tutti quelli in commercio.
Scopriamo insieme la funzione di queste strutture e in che modo queste gabbie possono migliorare la qualità di vita di una persona e la sua forma fisica.
 
 Che cos’è il crossfit e perché si usano le gabbie?  
Il crossfit è una disciplina sportiva che nacque negli Stati Uniti nel 1970 e che con il passare del tempo si è diffusa sempre più, arrivando a riscuotere un grande successo in ogni parte del mondo.
Proprio per questo motivo, sono sempre più numerose le palestre che si dedicano a questa specialità, riservando spazi e attrezzature specifiche a chi vuole allenarsi in maniera semplice ed efficace.
 
Tra gli accessori più utilizzati in questo campo rientrano per l'appunto le gabbie crossfit, delle strutture solide, robuste e resistenti che permettono di eseguire con cura e professionalità ogni tipo di esercizio.
La gabbia da crossfit infatti, è dotata di moltissimi accessori, ognuno dei quali è studiato appositamente per uno specifico tipo di allenamento.
 
Ogni persona è libera di acquistare una gabbia da crossfit, in quanto in commercio sono disponibili diversi modelli e varie tipologie di prodotto.
Esistono strutture già montate oppure si può optare per la scelta di modelli da personalizzare sulla base delle proprie esigenze.
Sicuramente la spesa da sostenere non è delle più basse ma, se si valuterà con cura ogni fattore, ne varrà certamente la pena.
 
 Com'è strutturata una gabbia da crossfit?  
Come abbiamo detto poco fa, la gabbia da crossfit è una struttura che aiuta l’atleta a svolgere i diversi esercizi nella maniera più corretta.
All'interno di questo ausilio sono presenti pali verticali e dispositivi orizzontali di diverse dimensioni.
Possono però essere inclusi anche dei ganci e dei sostegni fondamentali per l'allenamento funzionale.
 
Tutti questi elementi incidono notevolmente sul peso finale della gabbia, che può arrivare addirittura a pesare 500 kg.
Chi si avvicina al mondo del crossfit predilige prendere in considerazione i modelli standard pre-configurati, in quanto questi permettono un allenamento basilare in grado di potenziare ogni parte del corpo in ugual modo, modelli che potete trovare anche sul sito di attrezzature per allenamento di Xenios USA così da avere sempre prodotti di qualità e certificati.

Gli esperti ed i professionisti invece sono più attratti verso la scelta di prototipi da comporre, in modo da poter lavorare sulle loro carenze e intraprendere così un percorso che consenta loro di raggiungere i diversi obiettivi.
 
 Benefici e svantaggi legati alla pratica del crossfit 
Come in ogni disciplina, anche lo svolgimento del crossfit può comportare diversi benefici a chi decide di praticarlo con costanza.
L’allenamento svolto in gabbia infatti, consente di bruciare diverse calorie e favorire così il dimagrimento qualora ce ne fosse l'effettivo bisogno.
Si verifica inoltre un netto miglioramento per quanto riguarda i livelli della pressione sanguigna, del colesterolo e della glicemia.
 
Grandi vantaggi anche per quanto riguarda il sistema respiratorio e quello immunitario, poiché viene migliorata la condizione dei vari muscoli e degli organi responsabili delle molteplici funzioni vitali.
Dopo questo allenamento si avrà inoltre una sensazione di benessere dovuta al ritrovamento di tutte quelle energie e forze di cui non si beneficiava da diverso tempo.

Questo è dovuto ad un miglioramento del livello di ossigenazione nel sangue e alla capacità di ridurre i livelli di stress e fatica, i quali verranno convogliati e sfogati tramite l'attività fisica e il rilascio delle endorfine.
Gli svantaggi invece, riguardano unicamente gli errori legati allo svolgimento dell’allenamento.
Se infatti un esercizio non viene portato a termine nella maniera più indicata, possono manifestarsi delle condizioni di malessere o degli infortuni che, a loro volta, potrebbero causare dolori e limitazioni posturali di varia entità.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande