Home | Sport | Basket | Sotto le plance energia e talento: arriva JaCorey Williams

Sotto le plance energia e talento: arriva JaCorey Williams

A chiudere il reparto lunghi della Dolomiti Energia Trentino versione 2020-21 arriva lo statunitense classe ’94

image

>
La Dolomiti Energia Trentino si rinforza con l’arrivo di JaCorey Williams: il lungo statunitense, 203 centimetri per 102 chilogrammi, protagonista nelle ultime stagioni fra G-League e campionati europei, è pronto a debuttare con la maglia dei bianconeri in Serie A e 7DAYS EuroCup.
Nato a Birmingham, in Alabama, il 14 marzo del 1994, JaCorey andrà a completare il reparto lunghi della Dolomiti Energia: l’ultima parte della stagione 19-20 l’ha visto protagonista in Grecia con il PAOK Salonicco (8,3 punti e 6,7 rimbalzi in 6 partite tra campionato greco e Champions League FIBA prima dello stop causa COVID).
 
Si è trattata della seconda esperienza europea del centro USA, che nel 2018 aveva trascorso alcuni mesi nel campionato israeliano giocando per l’Hapoel Galil Gilboa (8,1 punti e 4,6 rimbalzi in 14 presenze).
Fra il 2017 e il 2019 Williams ha giocato per due stagioni in G-League, la lega di sviluppo della NBA, sempre con la maglia dei Canton Charge e con grande continuità di rendimento: 50 partite a 15,6 punti e 7,6 rimbalzi nel 2017-18; 50 partite a 15,2 punti e 7,0 rimbalzi l’anno seguente.
Il lungo mancino a livello collegiale ha disputato tre stagioni all’Università dell’Arkansas prima di chiudere la sua esperienza universitaria nel 2017 a Middle Tennessee State University, dove in 36 partite ha prodotto 17,3 punti e 7,3 rimbalzi di media tirando con il 54,6% dal campo.
 

 
 NICOLA BRIENZA  
(Allenatore Dolomiti Energia Basket Trentino)
«Con l’innesto di JaCorey inseriamo l’ultimo tassello del nostro reparto lunghi: Williams è un giocatore che ci ha colpiti per il modo in cui sta in campo, per l’energia che mette in ogni situazione.
«È un giocatore di presenza e impatto che a livello tecnico si inserisce bene con i suoi nuovi compagni di squadra, penso a Luke Maye e anche ai confermati Pascolo, Mezzanotte, Lechthaler e Ladurner.
«Non vediamo l’ora di averlo a disposizione in palestra assieme al resto della squadra.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni