Home | Sport | Basket | Dolomiti Energia Trentino cerca un altro colpo esterno

Dolomiti Energia Trentino cerca un altro colpo esterno

Domenica alle 18.00 al PalaLeonessa la palla a due della quarta giornata di campionato in Serie A con la Germani Basket Brescia

>
 Game Info 

Germani Basket Brescia (2-1) vs. Dolomiti Energia Trentino (2-1)
PalaLeonessa | dom 13.10 | h 18.00 | Eurosport Player | Radio NBC
 
 Probabili quintetti 
Brescia
G – Luca Vitali, G – DeAndre Lansdowne, F – Awudu Abass, F – Ken Horton, C – Tyler Cain
Trento
G – Aaron Craft, G – James Blackmon, F – George King, F – Rashard Kelly, C – Justin Knox
 
 La W a Podgorica & I due volti del Re 
La vittoria in trasferta sul campo del Buducnost Podgorica ha mostrato una Dolomiti Energia Trentino in crescita: i bianconeri sono rimasti avanti nel punteggio per buona parte della serata, e sono stati bravi a reagire con pazienza e qualità ai momenti in cui i padroni di casa sembravano pronti a riprendersi l'inerzia dell'incontro.
In un match che ha visto tanti uomini di coach Nicola Brienza recitare un ruolo importante all'interno dei 40', a decidere l'incontro sono stati un fantastico Rashard Kelly da 15 punti, nove rimbalzi e quattro palloni recuperati e un George King versione cecchino da 15 punti con 5-6 da tre (l'errore sul tabellino era una preghiera da centrocampo...).
Curiosa la situazione del Re, che in due partite di 7DAYS EuroCup viaggia al 70% dall'arco (7-10) e che in Serie A invece dalla linea a 6.75 dal ferro è ancora a secco (0-7): alla quarta giornata del girone di andata, sembra arrivato per George il momento di sbloccarsi anche in Italia.
 
 JB 
Il PalaLeonessa, numeri alla mano, può essere considerato il campo preferito di James Blackmon, visto che la guardia USA lo scorso anno con la maglia di Pesaro proprio in quel di Brescia realizzò il suo massimo di punti stagionali con ben 35 a referto.
Una prestazione «monstre» da parte di un giocatore che in questo inizio di stagione ha già abituato i tifosi di Trento a mettere punti a referto con facilità: i 13 punti nel primo quarto a Podgorica (19 alla fine) sono stati già la terza prestazione stagionale da almeno 10 punti in un singolo quarto del prodotto di Indiana University.
 
 Radici antiche 
Brescia e Trento hanno una rivalità che affonda le sue radici nelle «minors», in particolare nella Serie A2 in cui Leonessa e Aquila avevano incrociato gli artigli oltre che in regular season anche nelle semifinali 2013 (vittoria dei lombardi 3-1).
Da quando le due formazioni si sono ritrovate in Serie A, 6 precedenti e 5 successi per i bianconeri.
Contro Brescia in archivio c'è una delle più larghe vittorie del club in A (99-59, era il 23 aprile 2017) e una delle più sofferte, quella con il rocambolesco canestro di Craft per vincere di 1 (alla prima con l'Aquila dopo il suo ritorno).
L'ultimo precedente è datato 10 marzo 2019: la Dolomiti Energia Trentino allora sbancava il PalaLeonessa 79-84 con 13 punti a testa di Devyn Marble e capitan Toto Forray.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni