Home | Sport | Basket | Dolomiti Energia Trentino, finale amaro: vince Cantù 78-72

Dolomiti Energia Trentino, finale amaro: vince Cantù 78-72

I bianconeri inseguono per tutti i 40’, cercano di rientrare con una furiosa rimonta ma non riescono a strappare la vittoria esterna

image

>
Non basta uno scatto d'orgoglio nel finale alla Dolomiti Energia Trentino: i bianconeri vengono sconfitti a Cantù 78-72 e incappano nella terza sconfitta consecutiva in campionato.
Dopo aver inseguito per buona parte del match e essere scivolati sotto anche di 17 nell'ultimo quarto, i trentini alzano all'improvviso i giri del motore provando a riaprire i giochi ma nell’ultimo minuto sbattono contro il talento di Corban Collins e le lunghe leve di Kevarrius Hayes (12 punti e 15 rimbalzi).

Nonostante la serata difficile della squadra bianconera, ottimo impatto per un Rashard Kelly da 24 punti (10-13 al tiro) e 9 rimbalzi.
Ora i trentini sono attesi da due match consecutivi alla BLM Group Arena particolarmente delicati: si comincia mercoledì alle 19.30 con il Round 4 di 7DAYS EuroCup contro l’Arka Gdynia, si prosegue sabato (ore 19.00) con l’affascinante sfida con Treviso nel sesto turno di campionato.


 
 Il momento chiave 
Dopo un primo quarto equilibrato, Cantù ha piazzato il break che ha spezzato la partita in avvio di secondo quarto: sono stati i 21 punti realizzati dalla coppia Pecchia-Simioni nel corso del primo tempo a far rimanere l’inerzia sempre dalla parte dei padroni di casa. Dopo il 26-23 con cui si erano chiusi i primi 10’, il lungo canturino è stato il principale ispiratore del break che ha spinto l’Acqua S. Bernardo sul 38-25 e ha permesso alla squadra di coach Pancotto, nonostante la reazione di Trento, di chiudere il primo tempo avanti in doppia cifra di vantaggio.
 
 Il numero 18 
I punti da palla persa realizzati da Cantù, che ha saputo punire con cinismo le 13 perse dei bianconeri sfruttando le qualità tecniche e atletiche dei propri talentuosi attaccanti.


 
 Nicola Brienza 
Allenatore Dolomiti Energia Trentino
«Complimenti a Cantù che ha vinto con una partita di grande intensità ed energia: ci è costato caro un primo tempo difensivo non all’altezza, in particolare i 26 punti subiti nel primo quarto che sono un dato con cui è difficile pensare poi di poter vincere in trasferta in questo campionato.
«Abbiamo fatto troppa fatica nelle situazioni di uno contro uno in difesa per troppi minuti nella partita: rispetto alla sconfitta di domenica scorsa a Brescia però abbiamo lottato e non ci siamo tirati indietro.
«Peccato nel finale per un paio di situazioni che potevamo darci ancora più inerzia nella rimonta, ma sono dettagli: quello che sappiamo è che dobbiamo essere più pronti e più cattivi in campo per fare un passo in più e vincere partite come questa.»
 
 La prossima 
I bianconeri mercoledì sera torneranno di scena in casa alla BLM Group Arena per il Round 4 di 7DAYS EuroCup.
Trento vs. Gdynia | mercoledì 23 ottobre - ore 19.30 | BLM Group Arena | Diretta Eurosport Player.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni