Home | Sport | Calcio | Il Trento calcio è ottimo per un'ora ma non basta

Il Trento calcio è ottimo per un'ora ma non basta

La Feralpisalò nel finale trova la rete da tre punti e vince per 1-0

image

>
Un ottimo Trento per un’ora non basta per tornare con punti dal «Lino Turina» di Salò nella sfida valevole per la quindicesima giornata d’andata del campionato di serie C: la Feralpi s’impone per 1 a 0 grazie alla rete a metà ripresa di Zennaro.
I gialloblu disputano un ottimo primo tempo, sfiorano il gol in un paio di circostanze, centrano una clamorosa traversa con Semprini e pagano dazio, oltre i propri meriti, nella seconda frazione.
Giovedì 1 dicembre si torna già in campo per il turno infrasettimanale: alle ore 20 sarà sfida al Vicenza al Briamasco.
 

 
 Live match  
Mister Tedino si affida al 3-5-1-1 con Marchegiani a protezione dei pali e terzetto difensivo formato da Galazzini, Ferri e l’ex Vitturini. In mezzo al campo Mihai agisce da playmaker con Ballarini e Damian interni, mentre le corsie esterne sono presidiate da Semprini (a destra) e Fabbri (a sinistra). In avanti Belcastro opera da trequartista unico alle spalle del centravanti Bocalon.
Il Trento parte deciso: al 2’ Pilati anticipa Bocalon in area di rigore e, subito dopo, il traversone in area di rigore di Belcastro non trova compagni pronti all’appuntamento.
La Feralpi si fa vedere con un piazzato di Siligardi, ben controllato da Marchegiani. Bocalon ci prova dal limite senza trovare la porta (9’) e, due minuti dopo, i gialloblu sfiorano il vantaggio: traversone dalla sinistra di Belcastro sul secondo palo, perfetto inserimento di Semprini che incorna a colpo sicuro con il pallone che si stampa sulla traversa a portiere battuto.
 
I bresciani replicano con un tiro di Zennaro che non inquadra lo specchio della porta (16’), ma è il Trento a fare la partita: Semprini crossa al 25’ ma nessuno raccoglie il traversone, mentre al 30’ Fabbri impegna severamente Pizzignacco con un rasoterra dal limite dell’area.
Nel finale di tempo i locali si fanno vedere due volte: prima Marchegiani stoppa in uscita Pittarello (36’), che successivamente non inquadra la porta dai sedici metri.
 

 
Ripresa che si apre con il Trento in campo con gli stessi effettivi. La prima azione degna di nota è di marca locale con il tiro dal limite dell’area di Siligardi, respinto da un difensore gialloblu (49’).
Ci prova Di Molfetta su calcio piazzato, Marchegiani para e Ferri perfeziona il disimpegno (53’), mentre al minuto 55 Tedino opera il primo cambio, inserendo Saporetti al posto di Belcastro.
Pittarello incrocia il rasoterra ma Marchegiani è ben piazzato e blocca senza problemi (58’).
 
Entra anche capitan Trainotti al posto di Semprini con Galazzini che si alza nel ruolo di quinto di destra.
I gialloblu spingono proprio su quella corsia e al 65’ Ballarini va a terra per una trattenuta piuttosto evidente su imbeccata di Bocalon, ma il direttore di gara lascia proseguire.
Passano cinque minuti e Damian opera il break a metà campo, cercando poi di sorprendere Pizzignacco con un pallonetto dalla lunghissima distanza, bloccato dall’estremo difensore di casa.
 
Il match è equilibrato, ma al 72’ si rompe l’equilibrio e la Feralpisalò passa a condurre con il travesone dalla sinistra di Musatti e la conclusione vincente da centroarea di Zennaro, che insacca con un rasoterra.
Quattro minuti più tardi il Trento resta in dieci per l’espulsione comminata a Vitturini, il cui contrasto aereo con un avversario viene sanzionato dal direttore di gara con il secondo cartellino giallo.
Seppur in inferiorità numerica mister Tedino cambia assetto, inserendo all’83 Matteucci (all’esordio tra i pro) e Ianesi al posto rispettivamente di Mihai e Ballarini.
I gialloblu ci provano sino al 94’, ma il risultato non cambia più.
 


 La prossima  
Giovedì 1 dicembre si torna già in campo per il turno infrasettimanale: alle ore 20 sarà kick off contro il Vicenza allo stadio Briamasco.
 
 Il tabellino  
FERALPISALÒ – TRENTO 1-0 (0-0)
 
FERALPISALÒ (4-3-3): Pizzignacco; Bergonzi, Legati, Pilati, Tonetto (38’st Salines); Zennaro, Hergheligiu, Di Molfetta (38’st Pietrelli); Siligardi (18’st Cernigoi), Pittarello, D’Orazio (18’st Musatti).
A disposizione: Ferretti, Benedetti, Palazzi, Dimarco.
 Allenatore: Stefano Vecchi.

TRENTO (3-5-1-1): Marchegiani; Galazzini, Ferri, Vitturini; Semprini (17’st Trainotti), Ballarini (38’st Ianesi), Mihai (38’st Matteucci), Damian, Fabbri; Belcastro (10’st Saporetti); Bocalon.
A disposizione: Tommasi, Ruffato, Simonti, Piazza, Brighenti.
Allenatore: Bruno Tedino.
 
ARBITRO: Lovison di Padova (Assistenti: Ceolin di Treviso e Laghezza di Mestre. IV Ufficiale: Stabile di Padova).
RETE: 27’st Zennaro (F).
NOTE: campo in perfette condizioni. Spettatori 500 circa. Serata freddissima. Espulso Vitturini (T) al 27’st per doppia ammonizione. Ammoniti mister Tedino (T) per proteste, Tonetto (F) per gioco falloso. Calci d’angolo 8 a 4 per la Feralpi. Recupero 0’ + 4’.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande