Home | Sport | Calcio | Il Trento piega l'Anaune «a porte chiuse» per 4 a 1

Il Trento piega l'Anaune «a porte chiuse» per 4 a 1

Decidono la doppia di Pellicanò e gli acuti di Pietribiasi e Sottovia

image

Photo credits Carmelo Ossanna.
 
La doppietta di Pellicanò, le reti di Pietribiasi e Sottovia consegnano la vittoria al Trento che, davanti agli spalti vuoti dello stadio di via Sanseverino, in totale rispetto del decreto del Governo, piega per 4 a 1 l'Anaune.

I gialloblù restano in vetta con undici punti di margine nei confronti del San Giorgio e ora si attendono comunicazioni ufficiali da parte della Lega Nazionale Dilettanti riguardo la sfida interna di mercoledì contro il Sandonà, valevole per il primo turno della fase nazionale della Coppa Italia Dilettanti.


 
 Live match 
Mister Toccoli opta per la difesa a tre formata da Carella, Trainotti e Badjan, che proteggono la porta di Conci, in campo al posto dell'infortunato Cazzaro.
A centrocampo Fortunato sostituisce l’acciaccato Pettarin nelle vesti di playmaker, affiancato da Caporali e Santuari, con Paoli e Pellicanò a presidiare le corsie esterne. In avanti spazio alla coppia formata da Pietribiasi e Sottovia.
La prima azione degna di nota è dei padroni di casa, che centrano il palo con Caporali dopo undici minuti, in seguito ad una respinta corta di Depetris: poi Pietribiasi viene anticipato al momento di battere a rete.
 
La risposta degli ospiti arriva su punizione e il destro di Misimi, sporcato dalla barriera, termina di poco a lato della porta difesa da Conci.
Dieci minuti più tardi arriva invece il vantaggio della formazione di mister Toccoli.
Corre il 31' quando Paoli crossa dalla destra, Santuari devia verso la porta e Pellicanò, appostato in area piccola piazza la zampata vincente, con la sfera che s'insacca nella porta nonesa.
 
Il pareggio degli ospiti è però immediato e, dopo nemmeno due giri di lancette, Biscaro riesce a firmare l’uno a uno con un preciso diagonale da dentro l'area di rigore che non dà scampo a Conci, proteso in tuffo.
Altrettanto istantanea è la controffensiva gialloblù, che vale nuovamente il vantaggio: Pellicanò veste anche i panni dell’assist man e la sua imbucata premia l’inserimento di Pietribiasi, abile ad anticipare Depetris con l’esterno del piede destro e sfera che s'insacca lentamente nella porta sguarnita. rima dell’intervallo arriva anche il terzo sigillo di giornata per il Trento: altro traversone dalla destra, questa volta di Pietribiasi, per Sottovia che, appostato sul secondo palo, impatta il pallone di testa e firma il gol del tre a uno battendo Depetris.
 
La ripresa è aperta dal poker gialloblù, firmato dal "man of the match" Pellicanò, dopo un solo minuto di gioco. Questa volta è Sottovia a propiziare la rete del fluidificante aquilotto, puntuale nell’inserirsi alle spalle della difesa e freddo nel battere Depetris dalla corsa distanza.
Girandola di cambi su entrambi i fronti, il ritmo cala e la partita torna a ravvivarsi solamente nel finale.  Al 78’ Pellicanò avrebbe la chance anche per un’incredibile tripletta, ma la sua conclusione, dopo una prorompente cavalcata sulla corsia di sinistra, si stampa sulla trasversa.
 
L’ultimo sussulto del match è invece di marca nonesa, ma l’azione corale degli ospiti termina con la conclusione a lato di Pittino.
Il Trento conquista la diciottesima vittoria in campionato, sale a quota 55 in classifica, mantenendo undici punti di margine sul San Giorgio.
 

 
 Il tabellino 
TRENTO – ANAUNE VDN 4-1

TRENTO (3-5-2): Conci, Badjan, Trainotti, Carella (16’st Panizza), Paoli, Caporali, Fortunato, Santuari (30’st Battisti), Pellicanò (39’st Comper), Pietribiasi (10’st Baido), Sottovia (33’st Ferraglia).
A disposizione: Cazzaro, Bonini, Marolini, Pettarin.
Allenatore: Flavio Toccoli.
ANAUNE VDN: Depetris, Menghini, Pittino, Borghesi (7’st Nella), Morano (6’pt Pederzolli), Faes, Misimi (35’st Abram), Pinamonti, Biscaro, Bentivoglio (18’st Jahic), Maistrelli (17’pt Bertolini).
A disposizione: Ordenes, Kurtaj, Segna, Torresani.
Allenatore: Fabrizio Libanoro.
ARBITRO: Ugolini di Trento (Azam di Arco Riva e De Carli di Rovereto).
RETI: 31’pt e 2’st Pellicanò (T), 33’pt Biscaro (A), 37’pt Pietribiasi, 43’pt Sottovia (T).
NOTE: Partita giocata a porte chiuse. Campo in buone condizioni. Ammoniti Fortunato (T) e l’allenatore dell’Anaune Libanoro. Calci d'angolo 4 a 3 per il Trento. Recupero 2' + 3'.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni