Home | Sport | Ciclismo | 105° Giro d’Italia, tappa da Santena a Torino di 147 km

105° Giro d’Italia, tappa da Santena a Torino di 147 km

Simon Yates vince la quattordicesima tappa del Giro – Richard Carapaz è la nuova Maglia Rosa

image

Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse.
 
Simon Yates (Team BikeExchange-Jayco) ha vinto la quattordicesima tappa del 105° Giro d'Italia, la Santena-Torino di 147 km.
Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Jai Hindley (Bora-Hansgrohe) e Richard Carapaz (Ineos Grenadiers).
Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) è la nuova Maglia Rosa.
 
 Risultato di tappa  
1 - Simon Yates (Team BikeExchange-Jayco) - 147 km in 3h43’44’’, alla media di 39.422 km/h
2 - Jai Hindley (Bora-Hansgrohe) a 15"
3 - Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) s.t.
 
 Classifica generale  
1 - Richard Carapaz (Ineos Grenadiers)
2 - Jai Hindley (Bora-Hansgrohe) a 7"
3 - Joao Pedro Almeida Gonçalves (UAE Team Emirates) a 30"
 

 
 Le maglie ufficiali  
Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono prodotte con tessuti SITIP e disegnate da CASTELLI.
- Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel - Richard Carapaz (Ineos Grenadiers)
- Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, dedicata al Made in Italy - Arnaud Démare (Groupama-FDJ)
- Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Diego Rosa (Eolo-Kometa Cycling Team)
- Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo -  Joao Pedro Almeida Gonçalves (UAE Team Emirates)
 
 Le dichiarazioni a caldo  
Il vincitore Simon Yates, pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo.
«Il mio piano originale oggi era di andare in fuga ma la tappa è andata diversamente.
«Nel finale ho avuto il vantaggio di non essere tra i contendenti della classifica generale anche se ero venuto qui per vincere il Giro.
«È la mia sesta vittoria di tappa ma non compensa la delusione per il tempo perso sul Blockhaus.
«C'è un'altra settimana ma ho sprecato molte energie e non so se ho ancora qualcosa da parte per i prossimi giorni.»
 
La Maglia Rosa Richard Carapaz, subito dopo l'arrivo.
«È stata una tappa dura ma molto corta. Sono felice per come è andata.
«È uno step positivo per il team e adesso proveremo a difendere la Maglia Rosa.
«Non mi ricordavo che tre anni fa l'avevo presa proprio alla tappa 14 ma sono soddisfatto di averlo fatto di nuovo.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande