Home | Sport | Ciclismo | Il più veloce tra gli ex pro è stato Matteo Montaguti

Il più veloce tra gli ex pro è stato Matteo Montaguti

Giro d'Italia Legends: tanti appassionati hanno pedalato con i grandi ex sulle strade del Gargano – Prosegue la raccolta fondi a favore della Croce rossa italiana

image

Stefano Garzelli.

Cipollini, Bugno, Garzelli, Basso, Chiappucci, Ballan e molti altri grandi ex del ciclismo hanno partecipato ieri, nel giorno di Pasqua, al Giro d’Italia Legends, in attesa del Giro d’Italia Virtual che scatterà sabato 18 aprile.
Continua su www.retedeldono.it/giro la raccolta fondi per la Croce Rossa Italiana che terminerà il 10 maggio, giorno dell'ultima tappa del Giro d’Italia Virtual.


Il video con i protagonisti del Giro d'Italia Legends cliccando l’immagine qui sopra.
 
Sono stati i grandi ex del ciclismo i protagonisti del Giro d'Italia Legends. Alcuni hanno pedalato sul finale della nona frazione della Corsa Rosa Giovinazzo – Vieste nel Gargano, altri hanno promosso attraverso messaggi social la raccolta fondi a favore della Croce Rosa Italiana sul portale www.retedeldono.it/giro.
Mario Cipollini, Gianni Bugno, Francesco Moser, Giuseppe Saronni, Claudio Chiappucci, Davide Cassani, Stefano Garzelli, Maurizio Fondriest, Alessandro Ballan, Andrea Tafi, Michele Bartoli, Daniele Bennati, Stefano Allocchio, Alessandro Bertolini, Riccardo Magrini, Matteo Montaguti, Francesco Chicchi, Mario Scirea, Marco Velo e Alberto Volpi sono stati i protagonisti di questa iniziativa che ha visto coinvolti anche tanti appassionati di ciclismo collegati da tutto il mondo.
 
Mario Cipollini, recordman di vittorie di tappa al Giro d'Italia e promotore dell'iniziativa, ha dichiarato:
«Mi sono detto che il mondo del ciclismo si dovesse attivare per dare un segnale forte e concreto nella lotta al Coronavirus. All’inizio avevamo pensato, insieme ad alcuni colleghi di fare una pedalata, ovviamente da casa, tutti insieme ma poi parlando con La Gazzetta dello Sport e RCS Sport, abbiamo intuito che si poteva mettere in piedi un progetto più strutturato ed efficace.
«L’idea di un Giro d’Italia Virtuale ci è subito piaciuta e l’abbiamo sposata, attraverso anche il Giro d’Italia Legends di ieri, per dare un contributo contro questo nemico invisibile.
«Domenica di Pasqua c’è chi ha pedalato e chi invece ha lanciato messaggi attraverso i social per promuovere questa importantissima iniziativa. Lo scopo è raccogliere fondi per la Croce Rossa Italiana, che da sempre in prima linea nella lotta al Virus, ed è per questo chiedo a tutti di dare il proprio contributo.
«Milano e Bergamo sono le città della Milano-Sanremo e de Il Lombardia, le corse che segnano l'inizio e la fine della stagione ciclistica internazionale. Entrambe sono state duramente colpite da questo virus. Anche per questo motivo il ciclismo ha voluto fare qualcosa. Il nostro sport è da sempre vicino alla gente. È il nostro turno di restituire qualcosa.»
 

Alessandro Ballan.
 
 RACCOLTA FONDI PER LA CROCE ROSSA ATTRAVERSO RETE DEL DONO 
Il Giro d’Italia Virtual vivrà anche di un’iniziativa di raccolta fondi sul portale www.retedeldono.it/giro.
Per tutto il periodo del Giro d’Italia Virtual, fino al 10 maggio, si potrà donare a favore della Croce Rossa Italiana che è attiva in prima linea fin dall'inizio dell’allerta Covid-19 con molteplici ruoli, tra cui soccorso in emergenza, supporto sanitario, psicologico, logistico, informativo, di controllo, screening e sta svolgendo molte altre attività cruciali nella battaglia contro questa epidemia.
La campagna di crowdfunding si appoggia sulla piattaforma Rete del Dono, partner storico di RCS Sport, già coordinatore dei più importanti charity Program legati al mondo dello sport tra cui Milano Marathon e Gran Fondo Strade Bianche.
Nelle ultime settimane Rete del Dono ha attivato oltre 70 campagne di raccolta fondi finalizzate all’emergenza Covid-19.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni