Home | Sport | Olimpiadi invernali 2026 | Olimpiadi 2026, deputati trentini Lega: «Ok nostro emendamento»

Olimpiadi 2026, deputati trentini Lega: «Ok nostro emendamento»

Ugo Rossi: «I parlamentari trentini della Lega hanno letto le mie rimostranze e hanno corretto lo sciagurato emendamento scritto da loro»

Olimpiadi 2026, deputati trentini Lega: «Ok nostro emendamento, 1 miliardo in Manovra.»
«Il consigliere Ugo Rossi ora può stare tranquillo. Grazie alla determinazione della Lega al Senato è stato approvato un nostro emendamento alla manovra per stanziare fondi significativi che garantiscano una migliore sostenibilità sotto il profilo ambientale, economico e sociale delle Olimpiadi Invernali del 2026.
«Per i territori di Lombardia, Veneto e delle provincie di Trento e Bolzano, che ospiteranno le gare olimpiche, verrà stanziato un ulteriore miliardo di euro che consentirà a queste aree di arrivare all'appuntamento olimpionico con un sistema infrastrutturale adeguato agli eventi e in grado di rispondere alle esigenze delle migliaia di sportivi e di turisti che giungeranno in queste regioni.
«Rossi se ne faccia una ragione: la Lega è una squadra sempre unita, da Roma a Trento. I fatti e i risultati lo dimostrano. Insinuare invece nostre amnesie, se non addirittura la malafede della Lega a Roma, evidentemente non funziona.»
Lo dichiarano i deputati trentini della Lega: Vanessa Cattoi, Diego Binelli, Martina Loss e Mauro Sutto.
 
Ugo Rossi: «Si ora posso stare più tranquillo, ma la prossima volta stiano più attenti!»
«La lega ha corretto la clamorosa gaffe che avevo fatto notare: quella di aver fatto una proposta che escludeva Trento e Bolzano dai benefici finanziari delle Olimpiadi.
«Si proprio vero ora posso stare più tranquillo. La lega ha corretto la clamorosa gaffe che avevo fatto notare: quella di aver fatto una proposta che escludeva Trento e Bolzano dai benefici finanziari delle Olimpiadi.
«Ora per fortuna se ne sono ricordati. Vuol dire che ho fatto bene a far notare la cosa.
«Ma starò ancora più tranquillo quando le risorse saranno effettivamente stanziate perché so bene che fino alla fine non si sa mai come va a finire.
«Ringrazio i parlamentari della lega per essere stati molto attenti nella lettura delle mie rimostranze al punto poi da correggere la proposta sbagliata che la lega aveva fatto.
«La prossima volta magari la stessa attenzione speriamo la riservino alla lettura degli emendamenti che il loro gruppo prepara.»
Ugo Rossi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni