Home | Sport | Sport in Trentino | Al via anche la coppia d'oro Manzi e Belotti

Al via anche la coppia d'oro Manzi e Belotti

Già 300 iscritti alla Rosetta Verticale Trail Run di sabato prossimo

La quarta edizione della Rosetta Verticale Trail Run, in programma sabato 19 settembre a San Martino di Castrozza, ha già battuto un record ancora prima dello sparo dello starter.
Alla segreteria del Comitato Organizzatore del Primiero Ex3me sono infatti giunte ben 300 iscrizioni, superando di oltre 50 unità la quota dello scorso anno ed il numero è destinato a salire ancora nei prossimi giorni che precedono la gara di sabato prossimo.
Oltre ai protagonisti già annunciati, fra i quali spicca la prestigiosa presenza della nazionale svizzera di skialp, è dell’ultima ora l’adesione della coppia d’oro della corsa in montagna, ovvero Emanuele Manzi e Valentina Belotti con un palmares invidiabile nelle competizioni in quota, ma pure nelle kermesse riservate agli scalatori di grattacieli.
Marito e moglie, due campionissimi: lui, classe ’77, tra le tante vittorie in carriera va ricordato che è stato per ben sei volte campione del mondo a squadre di corsa in montagna, oltre che argento mondiale individuale, poi sono venti le maglie azzurre indossate e tanti altri titoli.
Lei, classe 1980, nel 2018 si è laureata vice campionessa mondiale di Tower Running a Taiwan, ma negli anni ha anche conquistato tanti titoli mondiali a squadre con il Team Italia e, fiore all’occhiello, nel 2017 è diventata vicecampionessa mondiale di corsa in montagna.
 
Due attesi protagonisti, dunque, per la quarta Rosetta Vertical Trail Run, che si sviluppa sulla distanza di 6,9 km e con un dislivello di 1.279 metri con partenza a San Martino di Castrozza e arrivo a Cima Rosetta, incantevole vetta incastonata nel gruppo dolomitico della Pale.
Se la dovranno vedere con il forte team di scialpinismo svizzero. A partire da Victoria Kreuzer, Martin Anthamatten e Marti Werner, nonché Arno Lietha, Aurelien Gay, Iwan Arnold, Arnaud Gasser, Patrick Perreten, Killian Kranger, Florian Ulrich, Pierre Mettan e Deborah Chiarello.
Sempre fra gli specialisti della corsa in montagna indosseranno il pettorale la moenese Arianna Pasero dell'Atletica Valle di Cembra, già campionessa italiana vertical, l'agordino tesserato con la società Valli Bergamasche Leffe Luca Cagnati e il compagno di squadra Nicola Spada, pure lui forte interprete della corsa in montagna.
Una coppia che ha vinto anche gare a squadre nelle ultime stagioni.
I record da battere, per quanto concerne il cronometro, appartengono a Antonella Confortola con il tempo di 1h07'21" realizzato lo scorso anno, mentre il primato maschile appartiene a Davide Magnini con 52’21”, ottenuto nel 2018.
 
Il Comitato Organizzatore, come è successo in altre competizioni disputate recentemente, sta predisponendo il protocollo di partenza e gestione gara, seguendo le indicazioni in materia di disposizioni ministeriali e provinciali. Verrà comunicato alla vigilia della gara.
Iscrizioni ancora aperte, con quota agevolata a 30 euro fino a martedì, quindi dalla mezzanotte di mercoledì costo maggiorato a 40 euro, che dà diritto a pacco gara e pasta party.
Per partecipare è sufficiente collegarsi al sito internet rosettaverticalesign.altervista.org.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni