Home | Sport | Sport in Trentino | Il Top del Footgolf italiano si confronterà in Trentino

Il Top del Footgolf italiano si confronterà in Trentino

Nel fine settimana due giorni di Gare al Golf Club Rendena di Bocenago

image

 
Sabato 19 e domenica 20 settembre il Golf Club Rendena a Bocenago ospiterà una due giorni nazionale dedicata al FootGolf, con la partecipazione di alcuni dei protagonisti di questa disciplina in Italia.
La doppia sfida sarà decisiva per l’assegnazione del Lega Championship: Nella giornata di sabato di disputerà, infatti, il recupero dell’ultima prova del Challenge nazionale ovvero il Lega Championship, prevista originariamente a Rimini in giugno e poi cancellata a causa della situazione Covid mentre domenica andrà in scena il terzo Open del Trentino, ormai classico confronto annuale divenuto un importante riferimento anche in campo nazionale.
Attesi tra gli altri i calciatori Ivano Bonetti (scudetto con la Sampdoria e già protagonista con Juventus, Bologna e Torino) e Michele Marcolini (già protagonista in varie club di Serie B e già allenatore del Chievo).
La due giorni della Val Rendena è stata presentata oggi in Trentino marketing alla presenza, tra gli altri, di Roberto Failoni (Assessore al Turismo del Trentino), di Tullio Serafini (Presidente dell’Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Rendena), di Leonardo Leonardi (presidente Golf Club Rendena), dell’organizzatore Roberto Carbone, di Roberto Summa (presidente FootGolf Trentino-AA) e di Francesco Bertagna (segretario Lega Nazionale FootGolf).
 
Nel fine settimana sono attesi in Val Rendena oltre 250 concorrenti di tutt’Italia, impegnati a giocarsi il Trofeo nazionale di specialità 2020.
Una lotta all’ultima buca che vedrà sfidarsi per il titolo il trentino Roberto Carbone con i riminesi Mattia Zerbini, Francesco Rossi e Alessio Cavicchi, il cremonese Mattia Damonti e il trevigiano Marco Pavan.
Il Trofeo messo in palio da FootGolf Trentino, che fa parte del Circuito LNF, è stato vinto nelle due precedenti edizioni da Thomas Cassinetti (FootGolf Liguria) e Matteo Gheda (FootGolf Cremona), attesi protagonisti anche quest’anno.
L’assessore Failoni ha ringraziato gli organizzatori e ha rimarcato il tema sicurezza: “il 96% dei nostri ospiti ritiene il nostro territorio estremamente sicuro.
Un risultato straordinario che viene rafforzato dall’organizzazione di simili iniziative e dà fiducia per la prossima stagione invernale.
Ha poi lodato gli organizzatori per la scelta di coinvolgere sponsor del Trentino e il particolare del comparto agro-alimentare.
 

 
«Da sempre siamo fautori dello stretto legame tra il mondo rurale e della produzione locale con il settore turistico, capace di valorizzare tali prodotti tra i milioni di nostri ospiti.»
Oltre a costituire un significativo appuntamento sul piano prettamente turistico, la due giorni di Footgolf della Val Rendena e della Ski area di Pinzolo - Madonna di Campiglio – ha detto Serafini - ha certamente una significativa valenza anche sul piano promozionale per il seguito da parte dei media nazionali.
In una stagione estiva e in prospettiva anche quella invernale che guarda con grandissimo interesse alla clientela italiana.
Come territorio stanno lavorando assieme ai due Golf Club di Valle [Golf Rendena e Golf Campo Carlomagno – NdR] per rafforzare la proposta in chiave turistica.
In questo pacchetto – ha aggiunto Leonardi – rientra anche l’appuntamento del FootGolf, che a Bocenago ha trovato un campo ideale, molto apprezzato.
Come hanno spiegato Summa e Bertagna si gioca con regole molto simili al quelle del tradizionale Golf.
 
La sfida è articolata sul giro di 18 buche con l’unica differenza legata alle dimensioni di queste ultime: il diametro della buca è di 50 centimetri e la profondità di 35.
Misure tali che consentono l’imbucata della palla (un normale pallone da calcio) anche con la presenza della bandiera. E questo è un dettaglio di non poco conto, considerando che per le misure anti Covid la bandiera non potrà essere toccata e postata come avviene normalmente.
I giocatori in gara saranno suddivisi in quattro categorie maschili (Over 45, Over 55, Under 18 e Assoluta) ed una femminile.
Prevista poi la classifica a squadre basata sui risultati di cinque giocatori.
In Italia la Lega nazionale FootGolf riunisce circa 800 giocatori di 45 differenti club con un calendario articolato in otto grandi eventi (un Lega Championship, tre Major e quattro Midi, ognuno dei quali con in palio tra i 2.500 e i 1.000 punti), una ventina di gare di Lega (500 punti) e una lunga serie di appuntamenti da 250 punti.
 

 
Il meccanismo è molto simile a quello del tennis internazionale ATP e circuiti minori.
La due giorni in programma al Golf Club Rendena rappresenta il quarto appuntamento stagionale di Trentino FootGolf dopo quelli disputati a dicembre a Peschiera con il Trofeo Alpe Cimbra che ha visto la presenza di un centinaio di giocatori, a giugno con il primo trofeo LNF al Golf Club di Folgaria con 160 iscritti e infine a luglio al Break Point di Pergine con il Trofeo Lega 250.
Da segnalare anche l’iniziativa benefica supportata da Trentino marketing che – ha spiegato Iwona Popczak - ha visto la vendita di magliette sponsorizzate Trentino, il cui ricavato (1.500 euro) è stato destinato alla squadra degli Yankees Bolzano di calcio dilettantistico, che coinvolge ragazzi con sindrome di Down.
Ora si passa al tappeto verde, non il classico degli stadi ma il più nobile green golfistico…

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni