Home | Sport | Sport in Trentino | «Ranata» in notturna al Lago Santo di Cembra

«Ranata» in notturna al Lago Santo di Cembra

Lunedì sera i nuotatori cembrani hanno attraversato il lago andata e ritorno in tutta serenità

image

>
La società Nuotatori cembrani Lago Santo, in collaborazione con l’associazione nazionale Marinai d’Italia gruppo di Trento, con il gruppo sportivo Lagunari di Verona, con l’associazione nazionale SDI Marina ha organizzato una «ranata notturna» presso il Lago Santo di Cembra (quota 1.200 metri).
Si è trattato dell’attraversata del lago e rientro a nuoto in stile a rana.
L'acqua era quasi calda, 23°C, e ha permesso ai nuotatori di ripetere l'attraversamento più volte da sponda a sponda.
 

 
Decisamente suggestiva la nuotata nelle calme acque del lago che ha portato un'emozione incredibile ai nuotatori nel solcare in compagnia e in silenzio le calme acque di questo meraviglioso laghetto alpino.
Presente per la sicurezza Franco Danieli Maestro Internazionale di Salvamento.
È stata prestata massima cura per l’ambiente in modo tale da non procurare danni alla spiaggia o al canneto.
È seguita poi una spaghettata conviviale presso il locale Rifugio degli Alpini.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande