Home | Sport | Sport invernali | La prima Bondone Ski Raid si risolve allo sprint

La prima Bondone Ski Raid si risolve allo sprint

Alex Oberbacher brucia Nicolini, Corinna Ghirardi al femminile – Tutte le classifiche

image

Foto di Raffaele Merler.
 
Si è conclusa con uno sprint vinto dal gardenese Alex Oberbacher sul trentino di Molveno Federico Nicolini la prima edizione della Bondone Ski Raid, competizione in notturna di sci alpinismo classic organizzata dal Comune di Trento con 102 partecipanti.
Al femminile invece, vittoria in solitaria per la bresciana di Ponte di Legno Corinna Ghirardi, iscritta dell’ultima ora.
Il fatto che una wrieq, pur essendo veloce con tratti in discesa su pista, sia risolta dopo un arrivo in volata fra i due azzurri, dopo aver affrontato un dislivello di 1.280 metri, comprensivo di cinque salite, quattro discese e un tratto da percorrere a piedi, non è sicuramente una consuetudine, anche perché i due non si sono certo risparmiati, duellando nelle varie ascese, con Nicolini più lesto nei cambi assetto, ma con Oberbacher sempre a rincorrerlo e a marcarlo da vicino.
 
Il tutto si è dunque deciso negli ultimi metri che portavano dalla località Norge al traguardo di Vason, dove Oberbacher ha aumentato il ritmo e Nicolini ha provato a contrattaccare per recuperare il gap. Ma alla fine per una punta di sci il successo ha arriso al gardenese, che ha fatto registrare il tempo di 1h05’11.
È trentino anche il terzo gradino del podio, ottenuto dall’under 23 di Pejo Alex Rigo, giunto con un ritardo di 1’33”.


Il vincitore Alex Oberbacher.
 
Seguono in classifica l’austriaco Christian Hoffmann, il fodomo Filippo Beccari, davanti al rendenese Gabriele Leonardi.
Nella classifica per categorie il miglior under 23 è risultato Alex Rigo, davanti a Daniele Boccardi e a Gabriel Taddei, mentre fra ii master si è imposto Christian Hoffmann, su Giovanni Zamboni e Luca Milini.
 
La competizione al femminile ha invece visto primeggiare la camuna Corinna Ghirardi, che ha gestito le proprie forze gareggiando in solitaria e concludendo con il tempo di 1h23’06”.
Ad oltre 7 minuti è poi giunta la vicentina Martina Cumerlato, mentre sul terzo gradino del podio è salita la campigliana Michelle Ferrazza. Prima della categoria master Monica Sartogo.
Ora Monte Bondone Welcome Winter concluderà la sua prima edizione con appuntamenti promozionali di domenica, ovvero i camp di avvicinamento allo sci alpino, lo sci di fondo e lo snowboard con le scuole di sci Cristallo, Snowboard Monte Bodone e Viote.
 

La vincitrice Corinna Ghirardi.
 
 Hanno detto  
Alex Oberbacher (primo classificato): «Essendo la prima gara della stagione non c’erano punti di riferimento. Con Federico abbiamo dato vita ad una sfida combattuta, nella quale ci siamo equivalsi, come spesso è accaduto nelle ultime stagioni. Devo dire che questa gara mi è piaciuta molto, perché era molto veloce, ma pure tecnica».
 
Federico Nicolini (secondo classificato): «Voglio fare i complimenti al Comitato Organizzatore diretto da Marzia per la tipologia di percorso, non facile da mettere in cantiere se consideriamo anche lo svolgimento in orario serale. Con Alex è stata una bella sfida, ho provato a staccarlo più volte, ma non mollava mai. Alla fine ce la siamo giocata sul filo di lana. Ha vinto lui. Complimenti».
 
Alex Rigo (terzo classificato): «Gran bella gara. E’ la prima volta che vengo sul Monte Bondone e mi è piaciuta anche la formula con tratti in pista, ma pure inversioni tecniche in zona mughi e perfino un tratto a piedi. Nel primo cambio ho perso troppo tempo, poi sono riuscito a recuperare e a superare Hoffmann. Tornerò sicuramente».
 
Corinna Ghirardi (prima classificata): «Ho deciso di partecipare all’ultimo e sono soddisfatta di essere venuta qui in Bondone. Ho fatto la mia gara, su un percorso che mi è piaciuto e devo dire che mi sono gestita molto bene».
 
Marzia Bortolameotti (Comitato Organzizatore): «Aver ricevuto i complimenti per l’organizzazione al traguardo da gente come Nicolini e Oberbacher ci rende molto orgogliosi e siamo stanchi ma soddisfatti per aver messo in cantiere un evento di sci alpinismo nuovamente sul Bondone.
«Un grazie di cuore va al direttore tecnico Andrea Tomaselli e ai 60 volontari che ci hanno dato una preziosa collaborazione nei vari ruoli organizzativi. Felici ed entusiasti e diamo appuntamento a tutti all’anno prossimo per la seconda edizione».

CLASSIFICA - Bondone Ski Raid 2023.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande