Home | Sport | Sport su Ghiaccio | Short Track, ai Mondiali l’Italia va a caccia di medaglie

Short Track, ai Mondiali l’Italia va a caccia di medaglie

A Dordrecht In Olanda, dal 5 al 7 marzo scenderà in pista anche il trentino Pietro Sighel

image

Cynthia Mascitto.

Due giorni al via dell’evento più atteso della stagione. Il ghiaccio di Dordrecht, in Olanda, da venerdì 5 a domenica 7 marzo sarà teatro dei Mondiali 2021 di short track, l’appuntamento clou di questi mesi dopo le tante vicissitudini che hanno scosso il calendario di gare per via del protrarsi della pandemia di Covid 19.
Pur falcidiata dalle cancellazioni, la stagione 2020-21, dopo gli Europei di Gdansk, riesce così almeno a proporre quella rassegna iridata cancellata invece lo scorso anno a Seul.
Una manifestazione ricca di fascino a cui l’Italia si avvicina con fiducia e convinzione.
Complice anche l’assenza di avversari importanti - le nazionali di Cina, Corea del Sud e Giappone ma pure la canadese Kim Boutin e la britannica Elise Christie - la Nazionale tricolore vuole giocare un ruolo da protagonista, forte delle belle performance offerte agli Europei.
 
Tra i dieci atleti convocati – Arianna Fontana (IceLab), Cynthia Mascitto (Skating Club Courmayeur), Arianna Sighel (Fiamme Oro), Arianna Valcepina (Fiamme Gialle), Martina Valcepina (Fiamme Gialle), Tommaso Dotti (Fiamme Oro), Yuri Confortola (C.S. Carabinieri), Pietro Sighel (Fiamme Gialle), Luca Spechenhauser (Carabinieri) e Davide Viscardi (Esercito) – spicca il ritorno di Arianna Fontana, che a Dordrecht farà il suo esordio stagionale intenzionata a sfatare il tabù del titolo mondiale overall che ancora manca al suo ricchissimo palmares.
La tenacia della Freccia Bionda rappresenterà una freccia importantissima nell’arco azzurro che potrà comunque contare anche sulla classe di Martina Valcepina, sul talento di Pietro Sighel e sulla solidità delle sue staffette.
In ottica gara a squadra da sottolineare soltanto l’infortunio di Cassinelli che, elemento chiave nel quartetto maschile, toglie qualche certezza al team tricolore.
 
Arianna Fontana, Martina Valcepina e Cynthia Mascitto sono in ogni caso le tre atlete scelte dallo staff azzurro per cimentarsi nelle distanze individuali mentre al maschile toccherà a Yuri Confortola, Pietro Sighel e Luca Spechenhauser.
«Ci stiamo allenando con grande energia e siamo felicissimi di poter essere qui a competere nonostante le problematiche Covid che hanno messo a rischio l’evento, – dice l’allenatore Frederic Blackburn, a cui fa eco l’altro coach della Nazionale, Assen Pandov. – Ci stiamo avvicinando nel miglior modo possibile e siamo certi di poter dire la nostra con ambizioni importanti.»
 
Le finali, sabato e domenica, saranno visibili su RaiSport Web 2.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni