Home | Sport | Sport su Ghiaccio | Curling, Europei: bene l’Italia maschile con l’Olanda

Curling, Europei: bene l’Italia maschile con l’Olanda

Un successo contro la Scozia e un k.o. con la Russia per la squadra femminile

image

>
Bene gli uomini, giornata a due facce per le donne. Le Nazionali italiane di curling sempre più nel pieno della lotta nella quarta giornata degli Europei di Lillehammer, in Norvegia.
Il team tricolore allenato da Claudio Pescia e composto da Joel Retornaz (skip, Fiamme Oro), Sebastiano Arman (Aeronautica Militare), Simone Gonin (Aeronautica Militare) ed Amos Mosaner (Aeronautica Militare) non manca l’appuntamento con la vittoria nella sfida odierna contro l’Olanda.
Gli azzurri aprono il match con un end strepitoso che li porta subito sul 4-0; da lì è stato sufficiente rispondere colpo su colpo agli avversari per gestire i tentativi di rimonta e chiudere la pratica sul 10-4 dopo 8 end.
 
L’Italia maschile si trova così ora in terza posizione in classifica insieme a Repubblica Ceca, Danimarca, Norvegia e Svizzera.
«Siamo molto contenti di aver vinto nell’unica partita di giornata, sia per la classifica che per il morale, – ha dichiarato dopo il match lo skip azzurro Joel Retornaz (foto). – Per continuare a sperare nei playoff sappiamo di doverle vincere tutte e ci proveremo proprio con questa mentalità.»
 
Una soddisfazione che si è sommata a quelle delle azzurre, sul ghiaccio con Stefania Constantini (skip, Fiamme Oro), Marta Lo Deserto (C.C. Dolomiti), Angela Romei (Fiamme Oro) e Giulia Zardini Lacedelli (C.C. Dolomiti) e vittoriose in mattinata contro la favoritissima Scozia.
Nel sesto match di questa rassegna continentale la squadra tricolore sfodera una prima metà di gara eccezionale piazzando un 6-1 complessivo nei primi 5 end.
Quindi il rientro prepotente della Scozia, arginato da qualche punto isolato delle nostre e preziosissimo nel computo complessivo per un match terminato 8-7.
 
La squadra allenata da Violetta Caldart non riesce poi a bissare il successo in serata, superata 7-5 dalla Russia.
L’incontro, equilibratissimo sin dall’inizio, prende una svolta nel sesto end, quando le russe realizzano tre marcature e indirizzano la partita vanificando ogni possibilità di risposta dell’Italia.
Azzurre ora settime in classifica con un bilancio sin qui di 3 vittorie e 4 sconfitte.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni