Home | Sport | Sport su Ghiaccio | Short Track, Coppa del Mondo di Dordrecht in Olanda

Short Track, Coppa del Mondo di Dordrecht in Olanda

Terzo posto per il 22enne trentino Sighel sui 1.000 metri e per la staffetta femminile

image

>
In Olanda, nell'ultima giornata stagionale di Coppa del Mondo, l'Italia conquista altre due top 3 e chiude così a 10 complessive nelle quattro tappe.
Quattro anche le card olimpiche conquistate sui 1000 metri (2 maschili e 2 femminili)
Si chiude alla grande il cammino della Nazionale italiana di short track nella stagione di Coppa del Mondo.
A Dordrecht, in Olanda, nell'ultima giornata della quarta tappa del circuito internazionale, l'Italia degli allenatori Frederick Blackburn ed Assen Pandov centra altri due podi con Pietro Sighel (Fiamme Gialle) sui 1.000 metri maschili e con la staffetta femminile raggiungendo addirittura quota dieci top 3 complessive.
 
Già ottenuta la qualificazione per Pechino con tutte e tre le staffette e dopo le 11 carte olimpiche conquistate ieri tra 500 e 1.500 metri, la squadra tricolore si aggiudica anche quattro carte olimpiche sui 1.000 metri, due al maschile e due al femminile.
Un grande risultato frutto del duro lavoro di avvicinamento all'appuntamento più importante.
Oggi è dunque arrivato il primo podio individuale in carriera in Coppa del Mondo per Pietro Sighel, bravissimo a chiudere al terzo posto la Finale A dei 1.000 metri alle spalle soltanto dei due ungheresi Liu Shaoang e John-Henry Krueger e con il personal best sulla distanza in 1'23"907.
Il 22enne trentino firma così il terzo podio maschile italiano di questa stagione di Coppa del Mondo dopo quello di Yuri Confortola (Carabinieri) nei 1500 metri di Nagoya e della staffetta a Pechino.
 
Addirittura dieci invece le top 3 conquistate dall’Italia calcolando complessivamente sia il settore maschile che quello femminile.
L’ultima affermazione è arrivata con la terza piazza odierna del quartetto formato da Arianna Fontana (IceLab), Cynthia Mascitto (Esercito), Martina Valcepina (Fiamme Gialle) ed Elena Viviani (Fiamme Gialle).
Complice anche la penalizzazione della Corea del Sud, le azzurre si sono classificate alle spalle di Olanda e Canada.
 
Da segnalare poi anche importanti piazzamenti nelle Finali B odierne: i tre terzi posti di Fontana sui 1.000, della staffetta mista formata da Confortola, Mascitto, Sighel ed Arianna Valcepina (Fiamme Gialle) e della staffetta maschile composta da Luca Spechenhauser (Carabinieri), Andrea Cassinelli (Fiamme Gialle), Tommaso Dotti (Fiamme Oro) e Thomas Nadalini (Fiamme Oro).
Sono invece usciti oggi nei quarti di finale Confortola e Mascitto, gli altri azzurri ancora in gara sui .1000 metri.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni