Home | Sport | Sport su Ghiaccio | Figura, Junior Grand Prix Ostravar Arena

Figura, Junior Grand Prix Ostravar Arena

Nella Repubblica Ceca Nikolaj Memola conquista uno splendido secondo posto

Uno splendido Nikolaj Memola illumina il weekend azzurro del pattinaggio di figura regalando il primo grande exploit della stagione 2022-23.
Nella seconda giornata sul ghiaccio della Ostravar Arena, in Repubblica Ceca, dove è in corso di svolgimento la seconda tappa di ISU Junior Grand Prix, il 18enne azzurro di IceLab conquista un grandissimo secondo posto alle spalle soltanto del giapponese Yoshioka (219.68).
Memola – quarto azzurro della storia a centrare un podio maschile nel circuito internazionale di categoria dopo Daniel Grassl, Matteo Rizzo e Karel Zelenka – si aggiudica il posto d’onore della competizione risalendo di due posizioni rispetto al quarto posto del corto, dove ieri aveva raccolto 71.56 punti mettendosi in evidenza soprattutto per le ottime capacità artistiche ed interpretative sulle note del Preludio n.2 in do diesis minore di Sergei Rachmaninov.
 
Nel libero il classe 2003 di origini russe allenato dalla mamma Olga Romanova ha fatto registrare il primato personale nel segmento con 142.55 punti per una performance assai ricca dal punto di vista tecnico con due doppi axel e otto salti tripli.
Punteggio complessivo di 214.11 che vale il personal best e che porta un pieno di fiducia al giovane talento tricolore che è così in corsa per aggiudicarsi un posto nella finale al Palavela di Torino in programma dall’8 all’11 dicembre.
A completare il podio il18enne svedese Andreas Nordeback, fermatosi a 212.37 punti.
 
«Sono al settimo cielo. Sono molto soddisfatto soprattutto per essermi riscattato dopo il corto di ieri in cui avevo fatto qualche errore di troppo, – spiega Memola a fine gara. – Mi sono concentrato per provare a pattinare un programma pulito, senza pensare alla posizione, e sapevo che in questo modo il podio sarebbe stato un obiettivo avvicinabile.
«Ho fatto il mio e sono estremamente contento, per me e per mia mamma che è anche la mia allenatrice.
«Sono estremamente contento e penso già alle prossime gare.»

Domani ultima giornata di gare con, a partire dalle 10.30, il libero femminile con l’italiana Chiara Minighini (Pol. Merano) che riparte dal 20° posto del corto.

Qui tutti i risultati della tappa di Junior Grand Prix.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande