Home | Sport | Sport Trentino | Pressano, esordio super: lo Sparer Eppan cade al Palavis

Pressano, esordio super: lo Sparer Eppan cade al Palavis

Pallamano Pressano Cassa di Trento vince nettamente l’esordio in Serie A: 32-24

image

>
Obiettivo centrato per la Pallamano Pressano Cassa di Trento che vince nettamente l’esordio in Serie A Beretta ai danni dello Sparer Eppan.
Sul parquet del Palavis a porte chiuse si è consumata la prima giornata di campionato dopo oltre 6 mesi di stop: risultato 32-24 per un Pressano tonico, determinato e vivace che non ha lasciato scampo agli avversari altoatesini.
 

 
Una «prima» coi fiocchi per mister Fusina ed i suoi ragazzi, capaci di esprimere la miglior pallamano nel momento più adatto; due punti preziosi in tasca a cui farà seguito ora il turno di riposo, prima della ripresa delle ostilità sabato 19 settembre contro il Bressanone dell’ex Sampaolo.
Nel match l’approccio è perfetto per la squadra di casa: la grinta dei giovani gialloneri si fa sentire tutta e l’Appiano è costretto subito ad inseguire.
Lo score dice prima 6-3 in favore di Pressano con Dainese sugli scudi, poi addirittura 10-4 dopo appena 13 minuti.
Partita che sembra indirizzata ma le qualità della squadra ospite di Gagovic emergono e gli avversari non mollano la presa: ai gialloneri serve una super difesa ed un attacco fantastico per allungare ulteriormente sul 17-10 ad una manciata di minuti dalla fine del primo tempo, perfezionato in 17-12 sulla sirena.
 

 
La ripresa scorre equilibrata, con Pressano ancora capace di esprimere una pallamano deliziosa in ogni fondamentale: le ampie rotazioni di mister Fusina sortiscono gli effetti sperati e, nonostante qualche momento concitato di confusione ed inesperienza, Pressano continua a condurre allargando ulteriormente il divario nello score.
L’unico sussulto ospite giunge a metà secondo tempo con l’accorcio sul 27-22 con il pallone del possibile -4 altoatesino ma i locali fanno buona guardia, tornano avanti e nel finale amministrano con esperienza.
Sono le prestazioni di Milan Szep (7 reti e top scorer) e Matteo Moser (4 gol nel solo secondo tempo) in fase offensiva a trascinare la squadra di casa, sostenuta anche da un’ottima difesa.
Con il cronometro in proprio favore, Pressano chiude poi sul 32-24 la contesa, portando a casa la vittoria con ampio merito.
 

 
 Serie A Beretta - Il tabellino 
Pressano – Eppan 32-24 (p.t. 17-12)
Pressano: Dallago, Chistè, Moser M. 4, D’Antino 4, Di Maggio 3, Sontacchi 2, Fadanelli 3, Bouzriba, Giongo 2, Gazzini, Dainese 5, Szep 7, Loizos, Argentin 2, Folgheraiter, Moser N. All. Fusina.
Eppan: Bortolot, Oberrauch 2, Sljiepcevic 1, Singer, Pircher A., Brantsch 5, Raffl, Wiedenhofer, Stratolis 6, Castillo 6, Pircher M., Lang 1, Semikov 2, Trojer Hofer 1, Santinelli, Unterhauser. All. Gagovic.
Arbitri: Bassan-Bernardelle.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni