Home | Sport | Sport Trentino | Pressano opaco e impreciso, il Merano conquista i due punti

Pressano opaco e impreciso, il Merano conquista i due punti

Gialloneri trentini sul campo del Merano nella 9ª giornata di pallamano Serie A Beretta paga le due settimane di stop e si arrende agli avversari altoatesini per 25-20

Riprende con una brutta sconfitta la Serie A Beretta della Pallamano Pressano Cassa di Trento che cede il passo agli altoatesini del Merano col punteggio di 25-20.
Uno score tutto maturato nell’ultima parte di gara, lasciando l’amaro in bocca alla squadra di Fusina, apparsa contratta e decisamente imprecisa per larghi tratti del match.
Due punti in tasca ai meranesi quindi e Pressano che deve fare mea culpa e leccarsi le ferite in vista del prossimo impegno di Serie A Beretta, fissato per sabato a Fasano.
Il match parte bene per i trentini che con due reti di Argentin mettono il naso avanti sull’1-3; la squadra giallonera mantiene il comando dello score ma mai con più di 2 reti di vantaggio.
 
A farla da padrone sono le difese e gli errori tecnici che mantengono lo score basso e la partita apertissima.
Nel finale della prima frazione Pressano sfiora il +3, poi subisce il 10-11 sulla sirena che manda tutti negli spogliatoi.
Nel secondo tempo le percentuali giallonere crollano: in attacco i ragazzi di Fusina cominciano a perdere palloni a ripetizione ed è pane per i denti di Leo Prantner.
L’ala destra classe 2001 meranese colpisce in contropiede: con 8 reti in contropiede nel solo secondo tempo Prantner (10 reti e top scorer del match) taglia letteralmente le gambe ad ogni tentativo di fuga degli ospiti.
La gara infatti rimane aperta nonostante cifre impietose in fase offensiva: addirittura Pressano riprende il comando del match quando con due palloni recuperati fa 17-18 a 12’ dal termine.
Sembra il momento propizio per girare la partita, invece la luce si spegne: le imprecisioni in attacco continuano, anzi, aumentano e Merano si scatena piazzando un 7-0 in nove minuti che chiude la partita nel peggiore dei modi per la squadra di Fusina.
Il finale recita poi 25-20, score largo costruito tutto negli ultimi minuti: la squadra trentina deve farsi carico di una serata negativa in attacco e guardare con fiducia ai prossimi importanti impegni di massima serie.
 
 Il tabellino  
Merano – Pressano 25-20 (p.t. 10-11)  
Merano: Freund 4, Stricker L. 5, Glisic 3, Martini 2, Christanell, Prantner L. 10, Stricker A., Iachemet, Durnwalder, Romei, Petricevic, Nocelli, Visentin, Prantner M. 1. All. Prantner
Pressano: Argentin 5, Bouzriba, D’Antino, Dainese, Dallago 3, Di Maggio 2, Fadanelli 2, Folgheraiter, Giongo 2, Loizos, Moser N. 1, Moser M., Sontacchi 3, Szep 2. All. Fusina
Arbitri: Simone-Monitillo
 
 La 9ª giornata  
Merano - Pressano 25-20
Siracusa - Sassari 22-26
Appiano - Trieste 28-22
Cassano M. - Fondi rinv
Bolzano - Conversano rinv
Cingoli - Bressanone rinv
Molteno - Fasano rinv
 
 La classifica  
Sassari* 15, Conversano** e Bolzano*** 12, Siena* 11, Cassano M.* e Trieste 10, Pressano*** ed Appiano* 8, Merano***** 5, Bressanone*** 4, Cingoli** 3, Fasano**, Fondi*, Siracusa* e Molteno** 2.
*una **due ***tre *****cinque partite in meno.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni