Home | Sport | Sport Trentino | Norbert Bonvecchio, al «Città di Trento» debutto da 74,89

Norbert Bonvecchio, al «Città di Trento» debutto da 74,89

Sulla pedana di casa il campione tricolore va al meglio nella stagione estiva – Bene nella velocità Nancy Demattè e Lorenzo Ianes – Brugnolo 12,77 nel triplo

image

Norbert Bonvecchio (Atletica Trento) in una foto di repertorio di Marco Volcan.
 
Era tra i protagonisti più attesi del Meeting Città di Trento e Norbert Bonvecchio (Atletica Trento) non ha deluso: 74,89 al quarto turno di lanci.
Così il padrone di casa ha voluto inaugurare la nuova stagione estiva, dopo un 2020 che l'ha proiettato nuovamente sul trono tricolore: il risultato del quasi trentaseienne commercialista aquilotto è stato uno dei momenti salienti dell'umido pomeriggio di gare, allestito dalla stessa Atletica Trento al Campo Scuola Covi Postal.
Oltre a quello di Bonvecchio, tra i volti copertina del meeting aquilotto c'era anche la poliedrica junior veneta Greta Brugnolo (Atletica Riviera del Brenta), pronta a issarsi in vetta alla classifica del triplo con un 12,77 che non ha trovato risposte all'altezza, se non l'11,61 della primatista trentina under 18 Alessandra Bolzon (Atletica Clarina).
Al maschile, il già campione tricolore giovanile Simone Fedel (Us Quercia Trentingrana) ha detto la sua imponendosi con 14,59.
 
Restando ai concorsi, il salto in alto ha salutato l'1,80 di Rebecca Mihalescul, seguita a pochi centimetri dalla gardesana Asia Tavernini (Us Quercia Trentingrana) che con 1,76 ha siglato il nuovo primato personale all'aperto (precedente 1,72 - Personale indoor 1,77).
Passando in pista, ottimo assolo nei 5.000 metri di marcia per l'under 23 Sara Buglisi (Athletic Club 96 Alperia), capace in solitudine di portare a casa un notevole 23'32"87 mentre i 100 metri hanno esaltato gli altri due padroni di casa Lorenzo Ianes (Athletic Club 96 Alperia) con 10"80 e la più giovane allieva Nancy Demattè (Atletica Trento), pronta a ritoccare sensibilmente il proprio personale per scendere a 12"25 (+1,6 m/s), con il compagno di allenamenti Michele Frizzi (Atletica Trento) a firmare il giro di pista appena al di sotto della barriera dei 50", 49"87.
 
Successo altoatesino invece nei 400 femminili per merito di Federica Cavalli (Südtirol Team): 55"88 per lei.
Nei 3.000 siepi si è vista in azione la trentina Linda Palumbo (Südtirol Team), prima al traguardo con 10'38"87 con l'allievo Euan De Nigro (Ssv Eisacktal) vincente nei 1.500 metri in 3'59"88.
 
Tutti i Risultati del Meeting Città di Trento.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni