Home | Sport | Sport Trentino | Campionati Italiani U23: triplo argento e un bronzo trentini

Campionati Italiani U23: triplo argento e un bronzo trentini

Gli argenti sono di Asia Tavernini nel salto in alto, di Simone Fedel nel lungo e di Pietro Pellegrini nei 1.500 metri, il bronzo è di Lorenzo Ianes nei 200 metri

image

Asia Tavernini - Foto di Francesca Grana / FIDAL.
 
Dopopo il trionfo di Lorenzo Paissan (Lagarina Crus Team) nei 100 metri di sabato, la domenica dei Campionati Italiani Under 23 su pista ha proposto a Firenze altre quattro medaglie per gli atleti trentini, tre di argento - quelle di Asia Tavernini (US Quercia Trentingrana) nell'alto, di Simone Fedel (Us Quercia Trentingrana) nel lungo e di Pietro Pellegrini (Atletica Valle di Cembra) nei 1.500 metri - ed una di bronzo, raccolta da Lorenzo Ianes (Athletic Club 96 Alperia) nei 200 metri al termine di una vibrante finale vinta da Mattia Donola in 20"91 con il ventunenne trentino capace di un incisivo 21"09 nella scia di Alessandro Ori (21"06).
 
In precedenza era stata tripletta d'argento, un tris inaugurato dai salti di Asia Tavernini che come già a febbraio ha visto pareggiata la misura con la toscana Idea Pieroni: in sala (titolo assegnato a 1,82) l'identica serie di errori aveva permesso ad entrambe di festeggiare il titolo tricolore, lo Stadio Ridolfi ha visto invece la gardesana commettere un errore alla decisiva quota di 1,80 (primato all'aperto eguagliato per Asia), cedendo così alla lucchese l'onore del gradino più alto del podio, con Rebecca Mihalescul di bronzo per via di due errori alla misura topica della gara.
 
Primato personale abbondante invece per Fedel che nel lungo ha trovato lo spunto per regalarsi un balzo da 7,29 (precedente PB non ventoso 7,09) che gli ha consentito di planare nella scia di Jacopo Quarratesi, vincente con un 7,70 (+2,4) mentre Davide Favre con 7,12 ha completato il podio.
Per il ventiduenne perginese allievo di Alberto Faifer si tratta del ritorno sul podio, dopo aver colto in passato anche un titolo tricolore giovanile nel salto triplo.
 
Nel cuore del pomeriggio, a mettersi al collo l'argento è stato quindi Pietro Pellegrini che nei 1500 metri ha corso in 3'48"65 - secondo tempo personale - inchinandosi solamente a Masresha Costa (3’47”80) e precedendo Wilson Marquez, dominicano di casa nella siciliana Pachino con 3’50”15.

Oltre alle quattro medaglie, la seconda giornata tricolore ha proposto anche il quinto posto della nonesa Martina Tomasi (Atletica Valli di Non e Sole) nel salto in lungo, capace di 5,89 nella gara vinta da Cecilia Naldi con un 6,05 ventoso per due centimetri su Arianna Battistella.
Sesta piazza quindi nella marcia per la lagarina Vittoria Giordani (Us Quercia Trentingrana) con la società gialloverde che ha potuto salutare anche il quinto e sesto posto dei due bellunesi Arianna D’Alberto e Marco Bonan, rispettivamente nei 1.500 e nei 3.000 siepi.

Risultati  e startlists.


Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande