Home | Sport | Sport Trentino | Mediterranei U23: Vittoria Giordani e Asia Tavernini vincenti

Mediterranei U23: Vittoria Giordani e Asia Tavernini vincenti

Grande Trentino a Pescara: Vittoria vince i 20km di marcia. Asia domina l'alto e si ripete a 1,85; argento nella marcia di Aldo Andrei e la 4x100 vincente con Ianes


Foto di repertorio.
 
Trentini assoluti protagonisti a Pescara nella seconda ed ultima giornata dei Giochi del Mediterraneo Under 23 ospitati dallo Stadio Adriatico.
Una giornata zeppa di soddisfazioni per il quartetto nostrano convocato in azzurro, una giornata inaugurata al meglio dal successo di Vittoria Giordani (Us Quercia Trentingrana) nella 20 km di marcia, prova timbrata con il tempo finale di 1h40'30 a poco meno di un minuto dal primato personale sulla distanza; alle sue spalle, piazza d'onore per la spagnola Mireia Urrutia (1h40'58) con la connazionale Alicia Lumbreras a completare il podio.
Marcia azzurra ancora protagonista anche al maschile con il successo di Riccardo Orsoni, tallonato in 1h28'54 dal valsuganotto Aldo Andrei (Fiamme Oro) per una doppietta azzurra che si sarebbe poi riproposta anche in serata all'interno dello stadio.
 
Protagoniste la gardesana Asia Tavernini (Us Quercia Trentingrana) e la toscana Idea Pieroni, ormai abituate a salire insieme sul podio.
È capitato già due volte in questo 2022: in inverno tra l'altro le due hanno condiviso il titolo tricolore indoor U23 mentre a giugno la carabiniera si era lasciata alle spalle la trentina nella rassegna estiva.
Ieri Tavernini ha messo in pista qualcosa in più, ribadendo due settimane più tardi il record trentino assoluto a quota 1,85, misura ottenuta al secondo tentativo come già l'1,82 poco prima.
E così mentre Pieroni si è fermata con le tre X a 1,85, l'allieva di Mauro Modena ha potuto provare a fronteggiare un 1,87 che le è sfuggito, ma l'impressione è che l'appuntamento possa a breve concretizzarsi. Ed in fondo non c'era modo migliore per bagnare il debutto assoluto in maglia azzurra.
 
In chiusura di rassegna è toccato alla 4x100, con Lorenzo Ianes schierato in prima frazione per passare il testimone a Mattia Donola e quindi a Federico Guglielmi e Marco Ricci: 39’57 il tempo finale del quartetto azzurro seguito da Francia (40”13) e Spagna (40”32).

Tutti i Risultati.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande