Home | Sport | Sport Trentino | Matteo Beltrami e Alice Pradel campioni italiani di lotta

Matteo Beltrami e Alice Pradel campioni italiani di lotta

Pioggia di medaglie per la società moriana Gruppo Lottatori Mori «Tasi e tira»

image

Al Gran Premio Giovanissimi di lotta greco-romana e stile libero femminile, svoltosi ad Arezzo il 30 novembre 2013, che con soli 7 atleti partecipanti ha portato a casa ben 5 podi c’è stata una vera e propria pioggia di medaglie per la società moriana Gruppo Lottatori Mori «Tasi e tira»
Si è distinta di sicuro l’unica ragazza del gruppo, Alice Pradel (cat. 41 Kg. stile libero) che ha conquistato con grinta e tenacia un meritatissimo primo posto, vincendo tutti e tre gli incontri e portando a casa quindi il primo oro della giornata.
Subito dopo, non si è fatta attendere la risposta di Matteo Beltrami (cat. 33 Kg.) che senza troppe difficoltà e la solita tecnica impeccabile, è diventato, per l’ennesima, volta campione italiano di greco-romana, bissando così l’oro conquistato a maggio nella lotta libera.
 
Gli altri atleti moriani, esaltati e stimolati dai compagni di squadra, non si sono fermati qui ed hanno conquistato altri podi con: Ramon Adami (cat. 40 Kg.), che nonostante la recente frattura del polso che l’ha fatto rientrare in extremis per la gara, si è dimostrato agguerrito come non mai ed ha ottenuto un meritatissimo argento in una finale molto difficile.
Ed ancora Tommaso Beltrami (cat. 53 Kg.), dopo aver perso il primo incontro, non si è scoraggiato e nei seguenti incontri si è rifatto ed alla fine si è portato a casa, in un combattutissimo incontro, un bronzo, nonostante gareggiasse nella categoria superiore.
 
Infine Milo Paternoster (cat. Kg.), che con la solita energia e fantasia è riuscito a guadagnarsi un ottimo terzo posto. Chiudono la trasferta, con buoni risultati, rispettivamente 8° Federico Carbone (cat. 57 Kg.) e 7° Edgar Simoncelli (cat. 40 Kg.), un po’ penalizzati da terne arbitrali, anch’esse giovani ma promettenti.
E’ da porre in evidenza l’ottimo risultato della squadra che si è classificata al 10° posto assoluto su 44 compagini nazionali con la presenza totale di 290 atleti.
 
I risultati ottenuti sono frutto di una assidua presenza da parte dei ragazzi agli allenamenti e di una forte passione, nonché fiducia, degli allenatori nei confronti del gruppo e della lotta come sport; il tutto nonostante la struttura (palestra di Tierno) che ospita la società non sia proprio adeguata alle necessità ed alle esigenze soprattutto delle ragazze.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni