Home | Sport | Sport Trentino | Dolomiti Lagorai Mtb Challenge: il 12 si aprono le iscrizioni

Dolomiti Lagorai Mtb Challenge: il 12 si aprono le iscrizioni

Chi vorrà prendere parte a questa nuova avventura potrà registrarsi online sul nuovo sito


 
Domenica 12 gennaio si apriranno ufficialmente le iscrizioni alla prima edizione della «Dolomiti Lagorai Mtb Challenge», l’innovativo giro a tappe a coppie del Trentino Orientale in mountain bike, in calendario dal 24 al 28 giugno 2014.
Chi vorrà prendere parte a questa nuova avventura potrà registrarsi onine sul nuovo sito www.dolomitilagorai-mtb-challenge.it, all’interno del quale è possibile trovare tutte le informazioni utili, come il programma e il regolamento della manifestazione, che si annuncia particolarmente interessante per le sue peculiarità.
Anzitutto per lo spirito sportivo, ma anche per la sua valenza turistica, grazie alla formula che prevede nelle cinque tappe prove lunghe di trasferimento, all’interno delle quali verrà inserita una prova speciale dalla durata di circa un’ora, che avrà il compito di generare la classifica di giornata, provvisoria e definitiva.
 
L’altra particolarità riguarda il fatto che il percorso di ogni gara verrà reso noto solamente la sera precedente, durante il briefing, e verrà caricato sul navigatore Gps di ogni coppia solo in quel momento.
Aspetto che regala un pizzico di suspense in ogni tappa. Il valore aggiunto è poi rappresentato dal fatto che la «Dolomiti Lagorai Mtb Challenge» coinvolge cinque ambiti territoriali diversi, i quali verranno affrontati con una rotazione annuale, cambiando sede di partenza e arrivo ogni dodici mesi.
Per la prima edizione lo start è fissato in Val di Fiemme, per proseguire poi nella zona di Primiero - San Martino, Valsugana e Tesino, Alta Valsugana - Bersntol, quindi Piné - Cembra.Complessivamente la prima edizione propone uno sviluppo di 320 km e ben 10 mila metri di dislivello, con passaggi nei pressi di malghe, rifugi e soprattutto negli angoli più suggestivi e rappresentativi della cat ena del Lagorai, specchi d’acqua compresi.
 
Il punto più alto si trova a 2.182 metri di quota, il più basso a 500 metri sopra il livello del mare, mentre la quota media del percorso si aggira sui 1.200 metri.
I tracciati delle singole tappe non saranno segnalati, poiché è obbligatorio l’uso di un navigatore gps, un’altra originalità del «Dolomiti Lagorai Mtb Challenge».
La sera che precede ogni tappa, come accennato, grazie alla collaborazione con l’azienda specializzata 4Land cartography di Trento, sull’apparecchio di ogni concorrente verrà caricato il file con il tracciato di giornata.
Una partnership che consentirà di inserire in rete le tracce, generando così, anno dopo anno, percorsi che potranno essere affrontati in qualsiasi periodo da chiunque.
 
Domenica 12 gennaio prenderà dunque il via la corsa alle iscrizioni, che, per motivi logistici,  il Comitato Organizzatore presieduto da Enrico D’Aquilio chiuderà non appena raggiunta quota 250 coppie.
Due le tipologie di quota previste: 350 euro a singolo iscritto, comprendente pernottamento e colazione, oppure 200 euro senza questi servizi, ma con il pasta party e tutti i servizi base.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni