Home | Sport | Sport Trentino | Torna dal 4 al 13 luglio la 10 Giorni Equestre di Predazzo

Torna dal 4 al 13 luglio la 10 Giorni Equestre di Predazzo

Il montepremi della 38esima edizione del prestigioso Derby è raddoppiato

image

La 10 Giorni Equestre di Predazzo rilancia proponendosi con una novità appetibile per la sua 38esima edizione, quella che andrà in scena dal 4 al 13 luglio al Centro Ippico della Val di Fiemme Le Fontanelle.
Oltre ad aver riconfermato il tradizionale programma dei 3 concorsi spalmati su due settimane, ha deciso di puntare decisamente sulla gara simbolo di questo concorso apprezzato in tutta Europa, per la sua tipologia ambientale e organizzativa, visto che si tratta di una delle poche manifestazioni che di disputano in quota e, soprattutto, su un campo gara in erba.
 
Gli organizzatori di Predazzo Show Jumping, diretti dal presidente Renato Dellagiacoma e dallo show director Guido Travaglia, hanno infatti deciso di rendere maggiormente appetibile il Derby di Predazzo, che quest’anno festeggia le 19 candeline.
La competizione si disputa nel pomeriggio dell’ultimo giorno di gare ed ha come elemento distintivo la formula stile percorso di caccia, nonché l’originale ostacolo del talus, distintivo del centro fiemmese.
 
In che modo? Aumentando notevolmente il montepremi, grazie anche alla volontà di un’azienda veneta particolarmente vicina alla figura di Franco Marazzini, apprezzato cavaliere scomparso qualche anno fa e al quale lo staff della 10 Giorni Equestre aveva deciso di intitolargli proprio la gara più importante il Derby.
Montepremi che praticamente sarà raddoppiato, passando dai 7500 euro delle ultime stagioni ai 15000 previsti per quest’anno.
 
Un segnale importante per questa manifestazione che si conferma ormai un appuntamento fisso nel calendario estivo, che dagli addetti ai lavori viene etichettato come la Wimbledon del mondo equestre.
Questa scelta dovrebbe consentire di consolidare i numeri rilevanti che ha fatto registrare nelle ultime edizioni, con sempre un migliaio di binomi presenti complessivamente.
 
Per quanto riguarda il programma è riconfermato il calendario che prevede l’apertura dal 4 al 6 luglio con il Concorso Csi Internazionale A a due stelle, che culminerà domenica pomeriggio con l’atteso Gran Premio Provincia Autonoma di Trento, vinto lo scorso anno dall’esperto Roberto Arioldi su Loreena.
Lunedì giorno di riposo, quindi nelle giornate di martedì 8 e mercoledì 9 luglio è previsto il Concorso Nazionale B a quattro stelle.
 
Ancora una giornata di riposo prima degli ultimi tre giorni di sfide, da venerdì 11 a domenica 13 luglio con il Concorso Nazionale A a cinque stelle, che appunto avrà nel Derby di Predazzo un adrenalinico epilogo.
La 10 Giorni Equestre, oltre che per gli aspetti agonistici, si fa apprezzare anche per l’ospitalità tipici della gente di montagna e per le singolari proposte in abbinata alla manifestazione sportiva, a partire dal villaggio equestre che viene allestito lungo il perimetro del Centro Le Fontanelle, così pure come le interessanti proposte legate ai trekking a cavallo in programma nella verdeggiante Val di Fiemme, ai piedi delle Dolomiti.
 
Per lo staff coordinato dallo show director Guido Travaglia queste sono settimane particolarmente intense dal punto di vista promozionale, con presenza ai principali centri e concorsi di tutta Italia, a partire dal prestigioso evento di Piazza di Siena a Roma.
Le iscrizioni alla 10 Giorni Equestre si possono effettuare tramite il sito internet della manifestazione, all’indirizzo www.10giorniequestre.it, evidenziando poi che la manifestazione fiemmese si può trovare anche nell’universo social network con propri profili facebook e twitter, per essere aggiornati su tutte le novità.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni