Home | Sport | Sport Trentino | Grande soddisfazione per i damisti di Mori

Grande soddisfazione per i damisti di Mori

L'ASD Dama Mori seconda ai campionati italiani a squadre vinti dal gruppo di Latina

image

Il podioLa - In basso la squadra di Mori.
 
La dama di Mori è seconda in Italia. È questo il responso dei campionati italiani a squadre di dama internazionale (la specialità a 100 caselle che si gioca anche a livello mondiale) che si sono tenuti a Gallipoli (LE) lo scorso weekend.
I componenti della squadra erano tre giocatori storici della borgata moriana, Riccardo Agosti (da oltre quindici anni è anche il presidente dell'ASD Dama Mori), Moreno Manzana (in passato campione italiano assoluto) e Diego Tranquillini.
Damisti da oltre 30-35 anni in uno sport della mente che permette di avere una carriera molto lunga, con giovani ed anziani che possono confrontarsi alla pari sul campo da gioco della «damiera», come viene chiamata dai praticanti della disciplina.
 
Passando alla cronaca della gara la squadra di Mori ha cominciato il torneo come meglio non si poteva vincendo le prime tre partite e battendo sia la squadra di casa, sia quella di Savona che disponeva di due ex-campioni italiani assoluti quali Bertè e Tovagliaro.
La battuta d'arresto al quarto turno contro la forte squadra di Latina, una delle favorite alla vigilia, composta da tre giovani di ottimo livello.
Altro inciampo per Mori con un pareggio al quinto turno contro la più abbordabile Latina 2, formata da tre giovanissimi con poca esperienza ma molto agguerriti.
È seguito poi un sussulto d'orgoglio dei moriani che, all'ultimo incontro, hanno battuto la squadra di Reggio Calabria composta, tra gli altri, dal campione italiano assoluto in carica Fabbricatore che è stato sconfitto dal moriano Riccardo Agosti nell'ultima partita determinante.
 
La vittoria con Reggio Calabria (Mori l'unica squadra a riuscisti) ha spodestato i reggini dal secondo posto della classifica ma non Latina che, pareggiando con Lecce un incontro molto incerto ed equilibrato sino all'ultimo, ha potuto mantenere la testa del torneo.
Alla fine terza Latina 2 a conferma della bontà della scuola pontina, quarta Reggio Calabria, quinta Savona. A seguire le altre 5 squadre selezionate per la finale nazionale.
Grande soddisfazione dunque per i damisti di Mori e per i loro sostenitori, con un pizzico di rammarico per l'ennesimo 2° posto (è la terza volta nella storia del circolo moriano) con il titolo assoluto a squadre sfuggito ancora una volta per un soffio.
 
D'altro canto quest'ottima trasferta arriva dopo altri successi recenti dei damisti moriani, dalla convocazione in nazionale agli Europei a squadre nel mese di settembre per Riccardo Agosti dove l'Italia si è piazzata all'ottavo posto, alla partecipazione dei giovani damisti al Trofeo CONI in rappresentanza del Trentino – Alto Adige con Gabriele e Simone Azzarà e Maria Nistor Andrada, ottenendo un onorevole ottavo posto in Italia.
Altra soddisfazione da parte di Diego Tranquillini nel mese di ottobre con un altro ottavo posto ai campionati italiani assoluti individuali.
E tra poco cominceranno i corsi di dama nelle scuole elementari di Mori dedicati sì a quelli che si spera diventino i campioni del futuro, ma anche a quei giovani che vogliano mettere alla prova la propria mente per accrescere la capacità di analisi e la concentrazione.
Qualità a volte sottostimate in un mondo pieno di computer e di smartphone.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande