Home | Sport | Sport Trentino | Il calendario 2018 delle cacciatrici trentine: «I giochi di una volta»

Il calendario 2018 delle cacciatrici trentine: «I giochi di una volta»

2018: le cacciatrici celebrano I 10 anni del gruppo – Le novità: a Trento il raduno internazionale delle cacciatrici – Al via un concorso artistico-letterario

image

Foto Tonina.
 
«I giochi di una volta» è il tema che accompagnerà i mesi del nuovo anno nel calendario delle Cacciatrici Trentine che si apprestano a celebrare il 2018 con tante novità.
Le Cacciatrici Trentine, infatti, nel 2018 festeggeranno 10 anni di attività.
«Il Gruppo è cresciuto e si è consolidato nel tempo, – dice la presidente Eddi Titta. – Unico esempio nell'ambito venatorio femminile italiano, si è strutturato e organizzato con un proprio statuto e direttivo, impegnato da un decennio nella promozione di una caccia sana e pulita, anche attraverso laboratori e iniziative didattiche, sicuramente lontano da quei luoghi comuni che dipingono i cacciatori come mostri crudeli. Senza rispetto per gli animali e per la natura non ci può essere caccia. Non siamo bracconieri.»
 
Il calendario è stato presentato alla Palazzina Liberty in Piazza Dante a Trento.
«Una location scelta non a caso – continua Titta. – Come i cittadini devono riprendersi la propria città e salvarla dal degrado, così le cacciatrici vogliono riprendersi la dignità di dire, a testa alta, che parole come salvaguardia ambientale e natura hanno un profondo significato.
«Chiediamo più rispetto per la nostra passione. Quando cacciamo lo facciamo rispettando regole ben precise!»
Una serie di foto inedite delle cacciatrici, impegnate nei giochi di una volta e all’aria aperta, scandiscono i mesi dell’anno: dalla ruota alle carte, dal tiro alla fune alla piramide passando per la morra trentina e la corsa con i sacchi.
 
Ma il calendario 2018 non è l’unica iniziativa del Gruppo.
«Per celebrare i nostri dieci anni – spiega la presidente – stiamo organizzando il Raduno internazionale delle cacciatrici. Si terrà il prossimo autunno a Trento.»
Sul tavolo anche un Concorso Artistico Letterario che coinvolgerà due fasce d’età: fino ai 16 anni e over 16. Il tema «Predatori... le intemperie cancelleranno le nostre impronte».
Già individuata la commissione che si dovrà occupare di valutare gli elaborati.
Presidente onorario: Rolando Stengherle, figura nota a livello nazionale nel campo dei conduttori di cani da recupero. Membri di Giuria: Giulio Tasca (pittore-naturalista), Sandro Flaim (presidente UNZCA), Claudio Eccher (medico chirurgo), Giuseppe Loschi (giornalista, collaboratore della rivista Weidmannsheil), Linda Pisani (giornalista).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande