Home | Sport | Sport Trentino | Scuderia Trentina Storica: soci in assemblea venerdì 22 marzo

Scuderia Trentina Storica: soci in assemblea venerdì 22 marzo

L’assemblea vedrà anche la presentazione del bilancio sociale 2018, pubblicazione che raccoglie le attività e gli obiettivi dell’anno passato

image

>
È tempo di assemblea annuale per Scuderia Trentina Storica «nata nel 1997 - viene ricordato - da una costola della Scuderia Trentina, organizzatrice della Trento-Bondone».
Realtà dalla giovane storia «la Scuderia Trentina Storica chiamerà a raccolta i soci per un appuntamento tradizionale in avvio di stagione che – osserva il presidente Giuseppe Gorfer, guida della Scuderia dal 2018 quando aveva raccolto il testimone di Enrico Zobele - offrirà occasione e spunto per ripercorrere i momenti di maggiore significato della scorsa annata e anticipare le principali iniziative del 2019.»
L’appuntamento è in calendario venerdì 22 marzo, alle ore 20.30, alla sede della Scuderia Trentina Storica in via di Coltura 132 a Cadine di Trento.
L’assemblea vedrà anche la presentazione del bilancio sociale 2018, pubblicazione che raccoglie le attività e gli obiettivi dell’anno passato.
 
I soci, a fine dicembre 2018, erano 317 «saliti a 320 in questo avvio di 2019 – aggiunge Gorfer – Per l’anno in corso siamo sempre in corsa e di corsa per confermare i nostri due principali impegni organizzativi. A fine marzo, sabato 30 per l’esattezza, a Sarche è in programma il 24° Trofeo Primavera-Coppa Renato Salvetta. Il quartier generale sarà collocato alla sede della Cantina di Toblino, cooperativa del mondo della vite e del vino presieduta da Bruno Lutterotti e diretta da Carlo Debiasi e da sempre location che garantisce ospitalità adeguata al nostro evento. In settembre, invece, a Cavalese sarà proposta la nuova edizione, l’ottava, di Montagne d’Argento. Entrambi gli eventi sono manifestazioni turistiche di regolarità per auto storiche certificate Asi-Automotoclub Storico Italiano.»
Nel 2018 l’impegno non si è concentrato esclusivamente all’ambito motoristico.
 
«Abbiamo partecipato a due fiere di settore – aggiunge Gorfer – La prima: Legend Car a Verona Fiere. La seconda a Padova alla fiera di auto moto storiche. Meritevoli di una sottolineatura anche le occasioni che promuoviamo con finalità aggregative per creare un legame sempre maggiore tra i soci della nostra Scuderia. Mi riferisco alla gita turistica con motociclette “la decima MotoDolomitica” riservata sia ai nostri soci e sia a molti altri appassionati di altre regioni italiane e, soprattutto, alle gite sociali. Mediamente ne organizziamo una al mese per andare alla scoperta, sempre alla guida di auto storiche, delle bellezze e dei piaceri della tavola di cui sono tanto ricchi i territori italiani e non solo italiani. Ovviamente, nel 2019, abbiamo programmato un’altra serie di uscite che ci consentiranno di andare alla scoperta di nuovi territori e di nuove destinazioni.»
Nel direttivo della Scuderia Trentina Storica, accanto al presidente Giuseppe Gorfer, siedono il vicepresidente Carmelo Coniglione e i consiglieri Milena Anesi, Filippo Trotter, Sandro Martini, Alessandro Garofalo.
«Un direttivo snello, non numeroso – conclude Gorfer – e ideale per assumere le decisioni con la giusta velocità.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni