Home | Sport | Sport Trentino | Velocità in montagna: «Merli porta in alto il nome del Trentino»

Velocità in montagna: «Merli porta in alto il nome del Trentino»

Le congratulazioni del presidente Fugatti e dell'assessore Failoni al pilota di Fiavé che ha conquistato il titolo europeo

image

>
«La vittoria di Christian Merli ci rende orgogliosi e porta in alto il nome del Trentino. Concentrazione e impegno, uniti all'adrenalina, sono gli elementi che hanno consentito al talentuoso pilota di laurearsi campione europeo della montagna 2019. A lui vanno i nostri complimenti e il nostro grazie.»
Lo affermano il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti e l'assessore all’artigianato, commercio, promozione, sport e turismo Roberto Failoni.
 
Ilpilota di Fiavé, al volante della Osella FA 30 Zytek LRM, è salito ieri sul secondo gradino del podio alle spalle di Simone Faggioli nella 25ª edizione Ilirska Bistrica in Slovenia. Nel corso della stagione, Christian Merli ha vinto l’assoluta in Francia, Austria, Portogallo, Spagna e Repubblica Ceca. Cinque vittorie a pari merito con Faggioli.
A novembre, a Trento, i due campioni, riceveranno entrambi il premio Fia European Hill Climb Championship.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni