Home | Sport | Sport vicini al Trentino | Successo del Gran Premio Veneto Paddling... Indoor

Successo del Gran Premio Veneto Paddling... Indoor

Dal prossimo mese parte il progetto con i simulatori di Canoa Kayak e Dragon Boat

image

>
Domenica 28 novembre la palestra Manin di San Liberale in Marcon ha ospitato la seconda edizione del Gran Premio Veneto Paddling Indoor KayakFirst, evento dedicato alle prove e alle gare con i simulatori della canoa kayak e del dragon boat.
Venerdì 26 novembre l’opportunità di provare le macchine è stata fornita ai ragazzi delle classi quinte, quarte e terze della scuola Manin.
«Sono stati due giorni molto intesi» – commenta a caldo il Presidente di Dragon Boat Italia, l’associazione di Marcon che ha organizzato l’evento in collaborazione con l’associazione Venice Canoe & Dragon Boat asd di Venezia.
 
«Tutto il mio staff ha dimostrato di essere pronto per promuovere questa versione a secco delle discipline della canoa kayak e del dragon boat, che solitamente si svolgono in acqua.
«Abbiamo voluto iniziare questo progetto con la due giorni dell’evento (nota: che si sarebbe dovuto svolgere a Rovigo all’inizio dello scorso febbraio ma, che a causa delle misure restrittive Covid, si era dovuto sospendere l’iter organizzativo) per dare un segnale al territorio locale e regionale sulle molteplici applicazioni che possono avere questi strumenti di allenamento e di promozione.
«In particolare, sottolineerei l’aspetto promozionale tra i più giovani perché proprio negli occhi e nei sorrisi dei ragazzi abbiamo percepito un grande apprezzamento.
«Una novità che dal prossimo mese potrà essere fruita nell’area metropolitana della Provincia di Venezia, misure restrittive Covid permettendo.»
 

 
E sì, perché proprio in timore della quarta ondata e alcuni casi di isolamento fiduciario hanno dimezzato la partecipazione all’evento di domenica che, tuttavia, si è svolto con tutti i crismi, grazie anche all’ottima dotazione della ditta KayakFirst e ad un’organizzazione impeccabile.
Un saluto ai partecipanti è stato fornito dall’assessore allo sport e alle politiche sociali Carolina Misserotti, intervenuta a nome dell’Amministrazione comunale di Marcon, e dal Presidente del Comitato Sport per Tutti della Federazione Italiana Canoa Kayak Ottavio Gueli, giunto da Palermo, anche per presenziare alla festa della canoa svoltasi sabato 27 novembre a Verona.
Presenti il campione olimpico di Atlanta 1996 Daniele Scarpa che ha accompagnato l’atleta Tibaldo Zamengo, canoista non vedente, che pratica la paracanoa da numerosi anni e, che per l’occasione, ha voluto cimentarsi anche in una prova con il pagaia ergometro.
 
Tra i risultati di spicco si segnala la vittoria di Alvise Polesello della Canottieri Sile nella categoria Senior maschile, di Piero Menegon del Canoa Club Vicenza nella categoria Junior maschile, di Maxim Kozlovsky del Canoa Club Oriago nella categoria Ragazzi maschile e di Marta Cecconi del Canoa Club Vicenza nella categoria Ragazzi femminile.
Un particolare ringraziamento va alla Croce Verde di Marcon, alla Ditta KayakFirst e a tutto il gruppo dei collaboratori Venice Canoe / Dragon Boat Italia: Damiano Carraro, Mattia Gazzato, Niccolò Polesello, Kejdi Llubani, Samanta Spagnolo, Maria Balanos, Paola Zanella, Alessia Zennaro e Marco Galliazzo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni