Home | Sport | Sport vicini al Trentino | Mtb-O: Bettega e Pecorari vincono la coppa 2022

Mtb-O: Bettega e Pecorari vincono la coppa 2022

Fabiano Bettega (GS Pavione) e Iris Pecorari (Semiperdo Maniago) sono il nuovo che avanza nel mondo della Mtb-Orienteering


I vincitori della Long di Cantù.
 
Fabiano Bettega (GS Pavione) e Iris Pecorari (Semiperdo Maniago) sono il nuovo che avanza nel mondo della Mtb-Orienteering.
Di fatto, nella cittadina brianzola si è tenuto un passaggio di consegne tra il campione Luca Dallavalle, almeno per il 2022, che è sorpassato dall'alfiere del GS Pavione.
A Cantù la sfida è stata quella che ha caratterizzato la stagione, con Bettega - Dallavalle superiori a tutti in un confronto continuo. Il primierotto ha dimostrato di essere il numero uno anche se, solo ieri, ha messo matematicamente le mani sulla Coppa Italia 2022.
 
Il tesserato del Gronlait Orienteering team, pluri campione del mondo, ha accettato il risultato "è la legge dello sport" ha spiegato, ma già è parso focalizzato sul 2023.
«Ci sono i Mondiali e la Coppa del mondo di fine anno in Trentino che mi stuzzicano. Si tratta di fare bene quei 2 mesi. Ora però è meglio non pensarci, ma godersi l'inverno, sui pedali o, meglio ancora in caso di neve, sugli sci.»
Chi festeggia però è Bettega che chiude una stagione da vero mattatore in testa alla Coppa Italia con 175 punti a + 35 dal suo rivale.
 
«Nel 2022 sono stato quasi sempre superiore – afferma il vincitore – anche se Dallavalle ha spesso avuto la possibilità di vincere. Una sfida avvincente e lunga.
«La strategia? Sono partito forte sin dalle prime gare e credevo di dover contenere il suo ritorno nella seconda parte dell'anno.»
I segreti del successo: «Sono sicuramente cresciuto, lo vedo da confronti nella XCO (le gare di mtb classiche) e dagli allenamenti. Parlo dei confronti fuori dal mondo dell'Orienteering».
Ora si guarda già al 2023: «Speriamo ci sia un nuovo grande confronto con l'inserimento di Riccardo Rossetto. Questa continua sfida ha innalzato molto il livello.»
 
Stagione piena anche per Iris Pecorari: «Non credo di fermarmi qui - racconta la friulana - ci sono ancora prove di duathlon e winter triathlon.
«Nel 2022 puntavo più alle gare internazionali e poi, ovviamente, non volevo lasciare per strada nulla. Questa Coppa è una bella soddisfazione.»
 
LA LONG: La Long odierna ha visto dunque vincere Bettega su Dallavalle e bronzo per Antonio Mariani. Ai piedi del podio Piero Turra.
Tra le donne seconda di giornata è Laura Scaravonati che precede Chiara Magni.
Tra i giovani della M20 successo per Matteo Traversi Montani che precede Francesco Ioratti e Sebastiano Akira Cavagnis.
La gara è stata tracciata da Mario Ruggiero che messo in seria difficoltà i concorrenti che si sono sfidati nel bosto tra i comuni di Cantù, Brenna e Alzate Brianza.
«Oggi, soprattutto i meno esperti, sono stati messi in difficoltà dalla presenza di numerose foglie sui sentieri che nascondevano le tracce. Abbiamo preparato un tracciato più filante rispetto a ieri, su queste colline brianzole.»
 
Per la società Nirvana Verde il bilancio spetta a Andrea Gianotti: «Tutto è andato bene. Un ottimo evento per noi che da anni non allestivamo prove di Mtb-O.
«Siamo soddisfatti di aver avuto quasi 100 concorrenti al via, con presenze pure dalla Svizzera e dal territorio con diversi Esordienti.
«Si è gareggiato in un'area boschiva molto amata dai bikers che spero tutti abbiano potuto apprezzare. Grazie ai circa 15 volontari della nostra associazione che hanno permesso la buona riuscita dell'evento.»

Nirvana Verde che guarda a nuovi obiettivi: «Il 27, a Brescia, avremo una bi-sprint di Corsa Orientamento e stiamo già lavorando per la buona riuscita della manifestazione.»
Tocca ad Adriano Bettega, responsabile di settore, chiudere con i commenti: «È stata un'annata intesa, dove siamo riusciti a dar vita ad un calendario di livello.
«Ora si pensa al 2023 dove alcune società si sono già proposte per continuare a lavorare.»
Gli appuntamenti: «Lavorermo anche sull'alto livello con 3 momenti clou: gli Europei in Portogallo, i Mondiali in Rep Ceca e la Coppa del Mondo in Trentino.»
 
 La Middle del giorno prima  
CLASSIFICA:
1 ME 01:42:56 Bettega Fabiano G.S. PAVIONE
2 ME 01:45:13 Dallavalle Luca GRONLAIT OR. TEAM
3 ME 01:50:46 Mariani Antonio ORSA MAGGIORE
4 ME 01:58:40 Turra Piero G.S. PAVIONE
5 ME 02:07:46 Rossetto Riccardo A.S.D MISQUILENSES OR.
6 ME 02:10:03 Mariani Francesco POL. 'G. MASI'
 
DONNE:
1 WE 01:43:23 Pecorari Iris Aurora SEMIPERDO OR. MANIAGO
2 WE 02:01:28 Scaravonati Laura G.S. PAVIONE
3 WE 02:11:41 Magni Chiara NIRVANA VERDE
 
M20:
1 M20 01:37:07 Traversi Montani Matteo OR. PINÈ
2 M20 01:50:48 Ioriatti Francesco OR. PINÈ
3 M20 01:54:44 Cavagnis Sebastiano Akira FONZASO

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande