Home | Sport | Volley | Giovedì a Milano il quarto di finale di Coppa Italia 2020

Giovedì a Milano il quarto di finale di Coppa Italia 2020

La guida a Allianz Powervolley-Itas Trentino che inizierà alle 20.45


Foto di Marco Trabalza nella partita dello scorso 17 novembre.
 
Si giocano fra oggi e giovedì sera i quattro quarti di finale della 42ª edizione della Del Monte® Coppa Italia.
L’Itas Trentino farà il suo esordio stagionale nella competizione in trasferta, affrontando il 23 gennaio all’Allianz Cloud (già PalaLido) di Milano l’Allianz Powervolley Milano: gara ad eliminazione diretta.
La vincente conquisterà la qualificazione alla Final Four, in calendario nel weekend del 22-23 febbraio 2020 a Bologna. Fischio d’inizio programmato per le ore 20.45: diretta su RAI Sport + e Radio Dolomiti.

 Qui Itas Trentino 
La formazione gialloblù affronta la prima partita senza ritorno del 2020, utile per centrare uno dei principali obiettivi stagionali (la qualificazione alla semifinale di Coppa Italia).
Per una volta dovrà farlo senza poter sfruttare il fattore campo in questa fase del tabellone della competizione, ma le due vittorie da tre punti ottenute durante la precedente settimana spingono a guardare all’appuntamento con ottimismo.

«È una partita da dentro e fuori, con tutto quello che ne consegue sotto ogni punto di vista, – ha spiegato l’allenatore di Trentino Volley Angelo Lorenzetti presentando l’appuntamento. – Trento è abituata a qualificarsi per la Final Four ma in questo caso sarà più complicato riuscirvi, un po’ perché affrontiamo in trasferta la partita dei quarti di finale e un po’ perché ci troveremo di fronte ad un avversario che sta giocando bene e ha trovato ulteriore fiducia nei propri mezzi anche grazie agli importanti risultati ottenuti nell’ultimo periodo.
«Lo dimostra anche l’alto numero di vittorie conquistate in SuperLega lontano dal proprio palazzetto. Sappiamo che non sarà né facile né scontato passare il turno, ma partiamo con l’idea di potercela fare anche questa volta.»

L’Itas Trentino si presenterà all’appuntamento al completo: tutti i tredici giocatori della rosa sono a disposizione e raggiungeranno Milano già nella serata odierna, dopo aver svolto l’allenamento della vigilia alla BLM Group Arena.
Fra i trentini, il giocatore che ha disputato il maggior numero di edizioni di Coppa Italia è Luca Vettori, che inizierà l’ottava partecipazione al massimo trofeo nazionale, avendo già messo nel suo palmares 3 successi consecutivi fra il 2014 e 2016.
Solo Luis per Sosa Sierra si tratta dell’esordio assoluto.
 
 Gli avversari 
L’avvio del 2020 ha rafforzato l’impressione, confermata anche dalla classifica, che l’Allianz Milano sia in costante ascesa.
Dopo aver ottenuto il quarto posto al termine del girone d’andata, piazzamento che le consentirà di disputare questo match di fronte al proprio pubblico, la formazione meneghina ha infatti messo insieme otto punti sui nove disponibili nelle successive partite, togliendo l’imbattibilità in SuperLega ai Campioni del Mondo della Cucine Lube ed arrivando a quota sei vittorie consecutive.
Quella che riceverà la visita dell’Itas Trentino sarà quindi una squadra ancora più galvanizzata e soprattutto completa rispetto a quella che, due mesi fa, aveva perso il confronto diretto nel sesto turno di regular season.
L’allenatore Roberto Piazza potrà infatti contare non solo su un Abdel-Aziz in un momento di straordinaria forma (l’opposto olandese è di gran lunga il best scorer e l’aceman di questa SuperLega), ma anche sul reintegro in rosa del centrale Alletti, che gli consentirà eventualmente di tornare a giocare con un modulo tradizionale, senza dover chiedere a Gironi e Clevenot di occuparsi del centro della rete.
Un esperimento che comunque è stato brillantemente portato avanti e che, visti i risultati, prosegue ancora.
Le classifiche di rendimento di regular season certificano ulteriormente la grande stagione di Milano, che ai primi posti individuali ha portato anche Kozamernik in quella del muro (meglio di lui solo Lisinac) e lo stesso Clevenot in quella del «ruolo schiacciatore» (terzo, dietro Bednorz e Leon).
 
 La formula della del Monte® Coppa Italia 2020 
Questa sera e giovedì si giocano i quarti di finale, partite ad eliminazione diretta con accoppiamenti definiti grazie alla classifica del girone d’andata di regular season SuperLega Credem Banca.
Milano-Trento è l’unico match che va in scena il 23 gennaio; gli altri si disputano in contemporanea stasera: Perugia-Padova, Civitanova-Monza e Modena-Ravenna alle ore 20.30.
La Final Four è programmata nel weekend del 22 e 23 febbraio all’Unipol Arena di Bologna: sabato 22 le semifinali (la vincente del quarto di Finale del PalaLido affronterà chi avrà la meglio fra Lube e Vero Volley Monza).
Domenica 22 febbraio la finale, alle ore 18.
 
 I precedenti 
Per la prima volta nella loro storia, Trentino Volley e Powervolley Milano si affrontano in Coppa Italia; il confronto sin qui era sempre e solo stato caratterizzato da incontri di regular season, undici in totale.
Il bilancio è di 10-1 per il Club gialloblù, con l’unica vittoria dei lombardi riferita ad un match giocato a Trento il 15 ottobre 2017 (2-3 nel segno di Abdel-Aziz, mvp con 28 punti).
La sfida più recente è invece datata 17 novembre al PalaLido (sesta giornata del campionato in corso): successo per 3-1 della squadra di Lorenzetti (parziali di 18-25, 26-24, 25-18, 25-21) con Russell mvp.
I tre match in casa di Milano precedenti a quella sfida si erano giocati al PalaYamamay di Busto Arsizio, sorridendo sempre ai colori gialloblù: 3 marzo 2019 per 3-1, 5 febbraio 2017 per 3-0 e 30 dicembre 2017 per 3-2.
Gli altri incontri si erano disputati rispettivamente l’8 febbraio 2015 al Forum di Assago e il 5 dicembre 2015 al PalaBorsani di Castellanza.
 
 Gli arbitri 
Sarà la coppia composta da Marco Zavater (di Roma, in Serie A dal 2008) e Roberto Boris (di Vigevano - Pavia, in Serie A dal 1997 ed internazionale dal 2010) ad arbitrare l’incontro.
Zavater è all’ottava direzione stagionale; una di queste è riferita proprio a Trentino Volley: successo per 3-1 a Reggio Calabria il 6 novembre sulla Tonno Callipo Calabria.
Per Boris si tratta invece della nona partita del 2019/20, la seconda rispetto a Trento - diretta in occasione della sconfitta casalinga in quattro set con Civitanova (22 dicembre).
 
 TV, radio e internet 
La sfida sarà un evento mediatico globale, godendo della diretta contemporanea su tv, radio ed internet.
Verrà infatti trasmessa da RAI Sport+, canale presente sia sulla piattaforma digitale terreste (numero 57 in HD, 58 in sd) sia su quella satellitare di Sky al numero 227 con commento affidato a Maurizio Colantoni e Lorenzo Bernardi; le immagini verranno diffuse anche su internet in streaming video-audio tramite l’applicazione RaiPlay e conteranno su una visibilità continentale (dodici nazioni collegate) grazie alle dirette programmate da Sportklub (Serbia, Kosovo, Croazia, Bosnia Erzegovina, Slovenia, Macedonia, Montenegro), Match TV (Russia), Polsat (Polonia), BTV Bulgaria, DSmart (Turchia), oltre ai principali siti mondiali di betting serviti dall’agenzia SportRadar.
 
Prevista come sempre la cronaca diretta e integrale su Radio Dolomiti, media partner di Trentino Volley, a partire dalle ore 20.45. Tutte le frequenze per ascoltare il network regionale sono disponibili sul sito www.radiodolomiti.com, spazio in cui è inoltre possibile ascoltare la radiocronaca in streaming, accedendo alla sezione On Air.
In tv la differita integrale della gara andrà in onda sabato 25 gennaio alle ore 23.30, su RTTR - tv partner di Trentino Volley.
Su internet gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo Serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it e saranno sempre attivi sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook, www.trentinovolley.it/instagram e www.trentinovolley.it/twitter).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni