Home | Arte e Cultura | Spettacoli | L’Alpen Classica Festival fa tappa al Forte di Fortezza

L’Alpen Classica Festival fa tappa al Forte di Fortezza

S’intitola significativamente «Divergencies» il concerto in programma il 26 luglio al Forte nel quale si esibiranno il violinista Martin Yavryan e il pianista Luca Lavuri

image

>
L’appuntamento si tiene nell’ambito dell’Alpen Classica Festival 2019, che porterà giovani musicisti a suonare in suggestive cornici in Alto Adige, Trentino e Tirolo.
Quest’anno per la prima volta il festival farà tappa al Forte di Fortezza, portando due promettenti talenti: il pianista italiano Luca Lavuri (foto in alto) e il violinista armeno Martin Yavryan (foto in basso).
Il duo interpreterà la «Sonata per violino e pianoforte in la maggiore» di César Franck, il «Finale» dal «Quartetto per la fine dei tempi» di Olivier Messiaen e la rapsodia «Tzigane» di Maurice Ravel.
Il concerto nella polveriera (edificio n. 34 del Forte Basso) inizierà alle ore 20.30 ed è una delle manifestazioni che accompagnano la mostra d’arte 50x50x50 Spazi liberi; questa mostra temporanea offre una panoramica della produzione artistica legata all’Alto Adige e in occasione del concerto rimarrà aperta fino alle ore 20.30.
L’ingresso al concerto è incluso nel prezzo del biglietto per la Fortezza.
 
Nato nel 1991 a Milano, il pianista e organista Luca Lavuri insegna attualmente pianoforte alla Scuola di musica di Tulln an der Donau (Austria).
Vanta collaborazioni con personalità di spicco della musica classica e con diversi ensemble.
Dal 2016 è il pianista ufficiale l’Alpen Classica Festival, suonando al fianco di grandi interpreti di fama internazionale. Ha vinto numerosi premi sia come pianista che come organista.
Martin Yavryan (Erevan, 1983) ha iniziato a studiare violino a sette anni.
Solista in diverse orchestre filarmoniche in patria e all’estero, è anche appassionato di musica da camera.
Ha registrato per Radio Berlin, Radio Swiss Romande, Bayerischer Rundfunk e ORF Tirol.
È inoltre vincitore, tra gli altri, del concorso internazionale di violino Khachaturian.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande