Home | Bolzano | Commissariato del Brennero, denunciato cittadino ucraino

Commissariato del Brennero, denunciato cittadino ucraino

Era entrato in Italia mostrando un falso certificato di tampone anti COVID

Nel corso della mattinata di venerdì 26 febbraio, una pattuglia della Squadra Volante del Commissariato di P.S. del Brennero, impegnata nei controlli sulle vetture in ingresso in Italia dall’Austria, fermava presso la barriera autostradale di Vipiteno un furgone con targa ucraina, con a bordo tre persone.
Una di queste, a seguito della richiesta formulata dagli Agenti di esibire l’attestazione di essersi sottoposto entro le 48 ore precedenti ad un tampone di rilevazione dell’infezione da SARS-CoV-2, esibiva un certificato apparentemente rilasciato da una farmacia di Nizza.
 
Ciò evidentemente destava sospetti negli operatori, che ponevano in essere le verifiche del caso e mettevano alle strette il cittadino straniero.
Questi così ammetteva la falsità del certificato.
L’uomo, cittadino ucraino di 44 anni, regolarmente soggiornante in provincia di Trento, veniva pertanto denunciato per uso di atto falso e segnalato alla competente USL, dovendo comunque effettuare il periodo di quarantena presso la propria abitazione, in quanto proveniente da un Paese extra U.E.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni