Home | Coronavirus | Per il momento il Trentino rimane in «fascia gialla»

Per il momento il Trentino rimane in «fascia gialla»

Il governo infatti ha confermato le classificazioni attuali nelle tre fasce

image

>
Il Governo ha deciso che per il momento non ci saranno cambiamenti nelle classificazioni delle tre zone colpite dal Covid-10, di conseguenza il Trentino rimane nella fascia gialla.

Il presidente Fugatti, nel corso di una video conferenza stampa, si è appellato tuttavia al buonsenso della gente, ripetendo più volte che al momento l’unico vaccino esistente è la prudenza.

«È sempre possibile che la situazione peggiori – ha ricordato, – per cui è bene comportarsi come se si fosse in fascia rossa».
Come abbiamo scritto nel bollettino giornaliero sullo stato della pandemia in Trentino, è calato l’indice di riproduzione del contagio (RT), che si sta avvicinando alla soglia della parità: 1,1.

L’indice medio nazionale è dell’1,18, con tre regioni sotto l’Uno e tre in bilico (come il Trentino), mentre le altre sono ampiamente sopra.
Alla domanda di un giornalista, il presidente Fugatti (che è sempre a casa in quarantena nonostante il suo tampone sia negativo) ha risposto che sta osservando con attenzione l’andamento dei test di massa in Alto Adige. Non è escluso che li adotti anche in Trentino.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni