Home | Economia | Artigianato | Arredo e personalizzazione, protagonisti delle case del futuro

Arredo e personalizzazione, protagonisti delle case del futuro

Gli italiani hanno le idee chiare e puntano a un interior design che si basi sulla personalizzazione

Non c’è nulla di più importante per una famiglia di poter finalmente trasferirsi nella casa dei propri sogni.
Non importa l’età o i gusti personali, chiunque di noi ha fra i suoi obiettivi principali quello di poter vivere in un’abitazione che rispecchi i gusti e la personalità di ognuno.
Ed è proprio per questo evidentemente che oggi gli italiani hanno le idee chiare e puntano a un interior design che si basi sulla personalizzazione.
 
Tra tantissime soluzioni su misura e arredi più che mai modulari, le aziende presenti sul mercato sono in grado di venire incontro ad ogni tipo di cliente, adattandosi a qualsiasi gusto ed esigenza.
Ma proviamo ad analizzare meglio in questo articolo le tendenze degli ultimi anni e quali sono gli elementi più distintivi per avere davvero una casa d’impatto e che possa esprimere al 100% la nostra personalità.
 
 Buon gusto ed elementi di alta gamma, l’arredamento è di alto valore  
A guardare le principali riviste di settore, si capisce come la tendenza di oggi sia quella di un interior design che punta a un’infinita gamma di materiali, finiture e accessori, un trend che ha preso piede già da qualche anno ma che non rallenta la sua corsa.
L'obiettivo resta lo stesso, ovvero quello di offrire un’abitazione confortevole e che doni emozioni positive, ma che al tempo stesso comunichi unicità, grazie a particolari scenici importanti e ambienti ricchi di elementi realizzati ad hoc.
Tra quelli più capaci di trasformare un’abitazione vi sono certamente le scale, spesso punto focale di spazi come il soggiorno o l’ingresso, delle zone di assoluta importanza per la presentazione di una casa.
 
Non stupisce, quindi, che aziende con oltre 40 anni di storia come la Novalinea Arredo, si siano imposte sul panorama nazionale grazie a prodotti di pregio e in grado di venire incontro a qualsiasi esigenza.
Qui, oltre a rivestimenti e pavimenti in legno, è possibile infatti scegliere tra scale su misura da interni in legno, in metallo e in vetro, sia dallo stile classico che moderno.
Realizzazioni di alto valore che saranno in grado di conferire importanza e unicità a un ambiente e a trasformare anche il soggiorno più anonimo.
Non stiamo parlando dunque solo di un colore della parete o di tessuti fuori dal comune, ma anche di particolari da non lasciare mai al caso.
 
Un vero e proprio progetto d’insieme, che tenga conto delle esigenze e delle scelte di ogni cliente e abbracci ogni elemento dell’abitazione, arrivando anche alla progettazione degli spazi esterni.
D'altronde, in questa nuova visione dell’interior design contemporaneo, è l’approccio sartoriale che viene sempre di più preferito alle scelte standardizzate. Questo perché amato non solo dai clienti, ma anche dagli stessi progettisti che possono così esprimere al massimo il loro estro.
Altri prodotti distintivi di questa tendenza sono poi i lampadari, anch’essi, come le scale, capaci di diventare punti focali di una stanza e protagonisti sempre più di moltissime scelte estetiche e modelli diversi, in grado di raccontare qualsiasi esigenza o preferenza.
 
 La personalizzazione è oggi flessibilità  
A questo punto, però, è doveroso specificare che la personalizzazione di cui parliamo non è legata al desiderio di fuggire da una standardizzazione classica, anzi.
Progettare su misura, infatti, se da un lato offre il grande pregio di poter esprimere gusti e lo stile di ognuno, che si tratti di elementi di riuso o importanti oggetti di design, dall’altro offre anche una risposta decisa alle esigenze di flessibilità di cui molti devono tener conto.
 
Le nostre case sono sempre di più piene di ambienti ibridi e multifunzionali, per cui non è affatto cosa rara che si possa aver bisogno di una stanza che funga anche da ufficio personale, così come capita che di riflesso gli uffici possano assomigliare sempre più a delle abitazioni, oppure che i bar e i ristoranti ricordino l’atmosfera accogliente di un salotto.
Gli spazi assumono nuove funzioni che mutano più e più volte e in questa realtà l’interior design contemporaneo ha imparato ad adattarsi e a cambiare continuamente in base alle esigenze e alle situazioni del momento.
 
 L’importanza dei mobili su misura  
Quando si tratta di arredare la propria casa, non c’è dubbio quindi che l’arredamento su misura possa rappresentare una scelta vincente su molti punti di vista.
Ricordiamo, infatti, che ogni appartamento possiede delle caratteristiche uniche e ben precise, che non sempre può approfittare della selezione di mobili che il mercato offre.
Il poter adeguare determinati mobili allo spazio a disposizione resta comunque importantissimo per arredare con gusto ogni angolo della nostra casa.
 
In questo frangente, non bisogna mai dimenticare che serve sempre tenere a mente funzionalità, estetica e disponibilità di spazi.
Quest’ultimo gioca però un ruolo importantissimo, che potrebbe far pendere l’ago della bilancia verso la personalizzazione, soprattutto nel caso di ambienti dagli spazi e dalle forme particolari in cui mobili di un certo tipo non entrerebbero.
 
Pensiamo, ad esempio, al caso di una mansarda, oppure di un piccolo sottoscala, arredamenti su misura potranno consentire di sfruttare al meglio tutto lo spazio a disposizione e potrebbero essere un ottimo investimento considerando anche la possibilità di poter sfruttare il nuovo Bonus Mobili.
Anche nel caso però di appartamenti particolarmente piccoli, o anche di monolocali, questo tipo di scelta è preferibile.
Solo così la casa sarà davvero sfruttata al massimo e studiata secondo le proprie esigenze.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande