Home | Interno | Il Recovery plan italiano già nella prossima legge di bilancio

Il Recovery plan italiano già nella prossima legge di bilancio

«Taglio del cuneo fiscale e revisione degli incentivi per le famiglie saranno invece due punti della riforma del fisco»

Il Recovery plan italiano inizierà a concretizzarsi già con la prossima manovra finanziaria e migliorerà in modo strutturale la crescita del nostro Paese, spiega il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri.
L'Italia quindi predispone misure per circa 40 miliardi nella prossima legge di Bilancio, partendo dai 15 miliardi di sussidi europei a fondo perduto.
«Ci saranno due manovre espansive, – spiega Gualtieri – Poi il ritorno del deficit sotto il 3% dal 2023. Il Pil nel quadro programmatico sarà indicato nel 2021 al +6% dal 5,1%, al 3,8% nel 2022 al 2,5% nel 2023.»
Taglio del cuneo fiscale e revisione degli incentivi per le famiglie saranno invece due punti della riforma del fisco.

«A metà ottobre – ha precisato – l'Italia invierà a Bruxelles lo schema del Piano di ripresa.»
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sottolinea che «non possiamo ignorare che fino ad oggi fare imprese al Sud è stato più difficile e costoso, per colpa di storiche carenze infrastrutturali e di un radicato deficit di produttività».
Quindi Conte ricorda che «con il Piano Sud e il Recovery Fund siamo in grado di avviare una stagione di grande investimento pubblico e privato che avrà tra i suoi sbocchi naturali proprio l'innovazione e lo sviluppo tecnologico delle imprese».

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni