Home | Interno | Il presidente Conte ha affrontato alcuni temi sulla Stampa

Il presidente Conte ha affrontato alcuni temi sulla Stampa

Impossibile garantire l’INPGI – Complicato affrontare l’equo compenso – Cause temerarie, ci sta lavorando il Parlamento

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nel corso della conferenza stampa di fine anno, ha confermato ai giornalisti presenti la disponibilità del governo a mettere in sicurezza l'Inpgi, l’Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani.
Conte però ha ribadito i vincoli di legge e l'impossibilità di operare qualsiasi sostegno diretto e indiretto a una Cassa previdenziale privatizzata quale è l'istituto di previdenza dei giornalisti, e dunque l'impossibilità di perseguire l'idea di una «garanzia pubblica» per l'Ente, ma anche auspicando «che si allarghi la base della platea contributiva ai comunicatori e si riesca a costruire un equilibrio finanziario ed economico «che consenta all'Inpgi di camminare con le gambe proprie. Dobbiamo lavorare insieme».
 
Introducendo la conferenza stampa, aperta da un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del Covid e in solidarietà dei loro familiari, Conte ha poi toccato alcuni temi di rilievo per la professione, dalle querele bavaglio, all'abolizione del carcere per i cronisti, fino alla definizione dell'equo compenso per i lavoratori autonomi, ribadendo l'apertura dell'esecutivo al confronto e a lavorare con i rappresentanti della categoria.
Se sull'equo compenso il premier ha espresso la consapevolezza che si tratta di «una questione molto complicata» e che «complici anche le difficoltà dello scenario macroeconomico, purtroppo si sta diffondendo sempre più il precariato».
 
Riguardo al carcere per il reato di diffamazione a mezzo stampa, ha rilevato che si tratta di trovare un punto di equilibrio fra il diritto fondamentale alla manifestazione del pensiero e un grumo di diritti di pari dignità costituzionale».
E ricordando, infine, che su iniziativa della ministra Lamorgese e del sottosegretario Martella è stato riattivato l'Osservatorio del Viminale sulle minacce ai cronisti, tema che «seguiamo con grande attenzione», Conte ha concluso osservando che sulle querele bavaglio «ci sono varie iniziative parlamentari ed è giusto si trovi una sintesi: il governo è disponibilissimo a dare il suo contributo».

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni