Home | Interno | Cronaca | Indagini su infiltrazioni mafiose: totale estraneità della cooperativa Sant'Orsola

Indagini su infiltrazioni mafiose: totale estraneità della cooperativa Sant'Orsola

In un comunicato la cooperativa Sant'Orsola Sca ringrazia gli organi inquirenti, precisando che stanno operando proprio «a tutela degli imprenditori trentini virtuosi»

Come c’era da aspettarsi, la cooperativa Sant'Orsona Sca - che ha effettivamente ricevuto la visita di reparti della Guardia di Finanza per verificare che tutto fosse in regola su possibili infiltrazioni mafiose - ha emesso un comunicato stampa per precisare che queste iniziative investigative sono volte proprio nell’interesse degli imprenditori trentini «virtuosi».

Nel nostro servizio pubblicato in tarda mattinata di oggi abbiamo riportato esclusivamente il comunicato inviato alle redazioni dalla Guardia di Finanza (vedi).

Siamo lieti di poter pubblicare il comunicato che segue.

In giornata sono apparse notizie anche sui media regionali circa iniziative della Procura distrettuale della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Trento tese a scoprire eventuali attività riconducibili a strutture associative di stampo mafioso in Trentino, con particolare attenzione a cooperative agricole nel settore della produzione e commercializzazione dei vini e dei piccoli frutti.
 
Tali iniziative della Procura hanno riguardato anche la Sca Sant'Orsola dove, nel corso della mattinata, addetti del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Trento hanno compiuto delle verifiche nulla trovando e/o sequestrando.
La Sca Sant'Orsola dichiara qui di essere del tutto estranea alle attività al centro delle attenzioni investigative in corso.
 
Le citate Procura e Guardia di Finanza stanno compiendo indagini per accertare eventuali responsabilità, come si legge in un comunicato stampa emesso dai due organi dello Stato in data odierna, «a tutela degli imprenditori trentini virtuosi che, inconsapevoli dell’infiltrazione predetta, operano nell’ambito della produzione di vino e di piccoli frutti».
 
La Sca Sant'Orsola coglie l'occasione per ringraziare gli organi dello Stato all'opera ritenendo le iniziative in corso di importanza vitale per le attività produttive e per il tessuto socio economico virtuoso del Trentino e nazionale.
 
Il Presidente della Sca Sant'Orsola
Silvio Bertoldi

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni