Home | Interno | Politica | Lorenzo Dellai ha formato la nuova giunta prima di Durnwalder

Lorenzo Dellai ha formato la nuova giunta prima di Durnwalder

Non che la cosa sia abissale, ma quando Durni aveva fatto i complimenti a Dellai gli aveva detto che era più facile rispondere a un solo partito…

image

Il realtà, chi ha vinto è stato il diverso sistema elettorale. A Bolzano è il Consiglio rovinciale che nomina il Presidente, a Trento il Presidente viene eletto dal popolo e non deve neanche ottenere il benestare da parte del Consiglio. E così, non appena proclamati gli eletti, Dellai ha messo in atto il frutto di quello che aveva cominciato a ragionare fin dal giorno successivo alle elezioni. Una chiacchierata con i suoi, un incontro con i segretari dei partiti della coalizione, e via.
Indubbiamente ha dimostrato coraggio da una parte e prudenza dall'altra, ma non va dimenticato che, mentre i partiti presenti in Consiglio avranno voce per cinque anni, l'UDC può parlare solo adesso. Quindi è adesso che Dellai ha bisogno di ponderare un po' le cose. O quantomeno di far pensare che le sta ponderando, per poi dire comunque di aver preso «una decisione sofferta».
Una cosa è sicura, l'ottavo assessore sarà dell'UDC, perché lo ha dichiarato lui stesso ai nostri microfoni: «Il nostro rapporto con l'UDC è di natura strategica.»
«È indeciso se scegliere un uomo o una donna?»
«No, non c'entra. Il fatto che ci siano poche donne in giunta è solo perché ce ne sono poche in Consiglio.»
«Deciderà presto?»
«Beh, intanto la giunta è operativa. Però posso assicurare che intendo sciogliere presto la riserva.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni