Home | Interno | Trento | Trento, a scuola senz'auto: Sardagna e Vela i migliori

Trento, a scuola senz'auto: Sardagna e Vela i migliori

Il 20 novembre nelle undici scuole coinvolte ben 232 persone hanno rinunciato all'auto e hanno adottato modalità sostenibili

Martedì 20 novembre, nell'ambito delle iniziative per ricordare l'approvazione, da parte dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, undici scuole primarie della città si sono sfidate nella gara «A scuola senz'auto», legata al progetto Bambini a piedi sicuri.
 
Sardagna, Mattarello, Schmid, Cognola, Martignano, Savio, Clarina, Vela, S. Vito, Ravina e Meano hanno messo in campo 2.131 bambini e insegnanti, registrando un dato decisamente positivo per la partecipazione e la diminuzione di persone che hanno utilizzato l'automobile per raggiungere la scuola.
Il 20 novembre nelle undici scuole coinvolte ben 232 persone hanno rinunciato all'auto e hanno adottato modalità sostenibili.
L'aumento medio di adozione di mobilità di trasporto sostenibile registrato è stato dell'11 per cento, passando dal 78 al 90 per cento.
 
Brillante il risultato per le scuole di Sardagna e Vela, nelle quali tutti i bambini e insegnanti hanno raggiunto la scuola con mezzi sostenibili.
Nota di merito va alle scuole di Mattarello, Clarina e Cognola con una riduzione di rispettivamente 64, 61 e 32 macchine.
In totale sono 54 le classi in cui alunni e insegnanti sono riusciti a raggiungere la scuola in modo sostenibile.
A loro sarà consegnato un piccolo riconoscimento per l'impegno dimostrato per rendere più vivibile la nostra città.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone